Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Retinopatia diabetica, nuove speranze per la cura

di
Pubblicato il: 19-09-2007
Sanihelp.it - Si chiama VEGF 164, ed è una nuova forma variante, appena identificata, di un comune fattore di crescita vascolare endoteliale responsabile delle reazioni tissutali che si verificano nella retinopatia diabetica, quali infiammazione e alterata neovascolarizzazione,
L’annuncio è stato fatto ieri da David D.T. Shima, responsabile di un gruppo di ricerca allo University College di Londra, Istituto di Oftalmologia, nel corso della seconda giornata dello European Meeting on Vascular Biology and Medicine, che si tiene
in parallelo con il Quarto Meeting Annuale dello European Vascular Genomics Network sulle malattie cardiovascolari.
La retinopatia diabetica è una tra le più comuni malattie dell’occhio causate dal diabete, e una delle principali cause di cecità. È caratterizzata dalla crescita invasiva e funzine anomala dei vasi sanguigni della retina, i quali ostruiscono la visione e scatenano altri effetti collaterali spiacevoli. 
Con una stima di 500.000 nuovi casi l’anno nei Paesi occidentali, la retinopatia diabetica è considerata una priorità sanitaria. Molti gruppi di ricerca si stanno focalizzando su diversi potenziali bersagli, ma finora non sono stati individuati approcci farmacologici efficaci in grado di sostituire le attuali terapie chirurgiche. 
VEGF potrebbe diventare così il bersaglio principale per nuove terapie, aiutando a risolvere, o per lo meno ad alleviare, i disagi di una patologia degenerativa che i farmaci attuali non riescono a trattare con efficacia. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti