Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dal San Raffaele un vaccino contro il melanoma

di
Pubblicato il: 24-09-2007
Sanihelp.it - La vaccinazione può essere una strada efficace per la lotta contro i tumori: uno studio dei ricercatori di Molmed e dell’Istituto Scientifico San Raffaele pubblicato nei giorni scorsi sul Journal of Clinical Investigation ha dimostrato l’efficacia sui topi di un innovativo vaccino terapeutico per il melanoma.

Si tratta di un vaccino terapeutico anticancro basato sull’ingegnerizzazione genetica dei linfociti affinché questi esprimano l’antigene tumorale del melanoma.

I linfociti del topo sono stati prelevati e modificati in modo da caricarsi dell’antigene tumorale; una volta reiniettati nell’organismo, questi linfociti-navetta, morendo, hanno rilasciato l’antigene tumorale. Le cellule dendritiche dell’organismo (le cellule che hanno l’incarico di ricevere gli antigeni e di renderli visibili al sistema immunitario) hanno catturato l’antigene tumorale rilasciato dai linfociti-navetta rendendolo visibile ad un altro tipo di cellule dell’organismo che hanno il compito di rispondere a tutti gli attacchi esterni (cellule T). A questo punto le cellule T, riconosciuto l’antigene, hanno attivato una risposta immunitaria verso il melanoma e ne hanno rallentato la crescita.

Questo studio approfondisce le basi precliniche di questo approccio di vaccinazione terapeutica antitumorale, la cui innovatività si basa proprio sul fatto che riproduce un meccanismo immunitario naturale indirizzandolo in modo mirato alle cellule tumorali.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituto Scientifico Universitario San Raffaele

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti