Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaco eradica il tumore alla mammella più aggressivo

di
Pubblicato il: 27-09-2007
Sanihelp.it - Nuovi dati mostrano che l’aggiunta dell’anticorpo monoclonale trastuzumab alla chemioterapia pre-operatoria per il carcinoma mammario favorisce l'eradicazione completa del tumore in un numero di donne affette da carcinoma mammario HER2 positivo, pari quasi al triplo di quello registrato per la sola chemioterapia. 

Il carcinoma mammario infiammatorio è una forma rara ma altamente aggressiva della malattia: il tumore si diffonde rapidamente, spesso imponendo il ricorso alla mastectomia totale ed evidenzia una prognosi peggiore rispetto alle altre neoplasie del seno. Il tumore HER2 positivo rappresenta circa il 30% di tutti i casi di carcinoma alla mammella e impone un’attenzione speciale poiché è caratterizzata da una crescita rapida e da un'alta probabilità di recidiva. 

Presentati all’ECCO a Barcellona, i risultati sono particolarmente significativi poiché il trattamento con trastuzumab in questo contesto clinico potrebbe realmente consentire il ricorso a una terapia chirurgica conservativa e, aspetto più importante, migliorare la sopravvivenza. Le donne potrebbero riuscire a eradicare il tumore con l'assunzione di trastuzumab e della chemioterapia, prima di sottoporsi al trattamento chirurgico, con una possibile riduzione delle mastectomie e, elemento più importante, dei decessi per questo tipo di carcinoma.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Roche

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti