Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Infortuni sul lavoro

Sicurezza sul lavoro: riferimenti normativi

di
Pubblicato il: 01-10-2007

Quali leggi supportano i diritti e i doveri di datori di lavoro e lavoratori? Qual è il contenuto della cassetta di pronto soccorso in azienda? Ecco i riferimenti.

Sanihelp.it - Ecco quello che devi sapere sulle leggi riguardanti la sicurezza e il primo soccorso sul luogo di lavoro.

D.Lgs 626/1994, art. 4, comma 5, lettera A:
Il datore di lavoro designa i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di primo soccorso.

D.Lgs 626/1994, art. 12, comma 3:
I lavoratori non possono, se non per giustificato motivo, rifiutare la designazione. Essi devono essere formati, essere in numero sufficiente e disporre di attrezzature adeguate, tenendo conto delle dimensioni e dei rischi specifici dell’azienda.

D.Lgs 626/1994, art. 15, comma 3:
Caratteristiche minime delle attrezzature di pronto soccorso, requisiti e formazione degli addetti al primo soccorso saranno stabiliti con decreto ministeriale.

D.M. 388 (in breve):
Emanato il 15 luglio 2003, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 3 febbraio 2004 ed entrato in vigore il 3 agosto 2004, suddivide le aziende in tre raggruppamenti a seconda del numero di dipendenti e dell’indice infortunistico delle aziende (A,B e C) e stabilisce che per il gruppo A la durata del corso è di 16 ore (10 di teoria e 6 di pratica) e per i gruppi B e C è di 12 ore (8 di teoria e 4 di pratica). Stabilisce inoltre nell’allegato 1 il contenuto della cassetta di Primo Soccorso.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti