Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Primo Soccorso

Come soccorrere un ustionato

di
Pubblicato il: 01-10-2007

Di fronte a un'ustione non c'è tempo da perdere: i rischi per la salute dell'infortunato sono infatti pesanti: shock (per perdita di liquidi), infezioni e disidratazione. Che fare? 1. Rimuovere la causa ustionante, per esempio spegnere le fiamme con l'estintore o con tessuti naturali.

Sanihelp.it - Di fronte a un'ustione non c’è tempo da perdere: i rischi per la salute dell’infortunato sono infatti pesanti: shock (per perdita di liquidi), infezioni e disidratazione.

Che fare?
1. Rimuovere la causa ustionante, per esempio spegnere le fiamme con l’estintore o con tessuti naturali.

2. Allontanare fibbie metalliche e vesti (se possibile).

3. Valutare l’entità dell’ustione:

a. nell’ustione di 1° grado: lavare con acqua fredda non ghiacciata

b. nell’ustione di 2° grado di piccole dimensioni:
-lavare con acqua fredda
-non rompere la bolla
-coprire con garza sterile

c. nell’ustione di 2° grado di grandi dimensioni:
-lavare con acqua fredda
-proteggere con garze sterili
-dare da bere (acqua e sale)
-mettere eventualmente in posizione antishock
-inviare in P.S.

d. nell’ustione di 3° grado:
-proteggere con teli sterili la zona ustionata
-dare da bere (acqua e sale)
-mettere eventualmente in posizione antishock
-inviare in P.S.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti