Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Novità nella cura di malattie degenerative della colonna

di
Pubblicato il: 16-10-2007
Sanihelp.it - Un gruppo di ricercatori Italiani dell'Area di Ortopedia e Traumatologia dell'Università Campus Bio-Medico di Roma sta sperimentando l'utilizzo delle cellule staminali mesenchimali del midollo osseo per la cura delle malattie degenerative della colonna vertebrale. I risultati delle ricerche, condotte in collaborazione con il Dipartimento di Ortopedia dell'Università di Pittsburgh, sono stati presentati nel corso del convegno Le cellule dei Miracoli: le staminali la panacea di tutti I mali? tenutosi a Treviso lo scorso 5 Ottobre.

«I risultati degli esperimenti in-vitro e in-vivo - spiega il Professor Vincenzo Denaro, Direttore dell'Area di Ortopedia e Traumatologia del Campus Bio-Medico - hanno dimostrato la capacità delle cellule staminali di contrastare la degenerazione del disco intervertebrale e di avere un effetto rigenerativo su di esso. Le staminali del midollo si differenziano entrando a contatto con le cellule del disco intervertebrale, contribuendo cosi a ricreare il tessuto gelatinoso del disco fondamentale per la sua funzione di ammortizzare le forze di carico».

Nel giro di qualche anno, afferma il Professor Denaro, si arriverà all'applicazione sull'uomo, offrendo una soluzione biologica ad un problema che una volta innescato ha un andamento cronico e progressivo fino ad arrivare a un coinvolgimento delle strutture nervose contenute nella colonna vertebrale. Questo approccio rigenerativo permetterà di prevenire e curare le malattie degenerative della colonna vertebrale, che rappresentano una delle principali cause di disabilità nella popolazione e sono una delle maggiori voce di spesa sanitaria nazionale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Aduc

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti