Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Mal di schiena: nuove strategie di reintegro dei lavoratori

di
Pubblicato il: 19-10-2007
Sanihelp.it - La Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, che si terrà dal 22 al 26 ottobre 2007, affronta il problema dei disturbi muscoloscheletrici (DMS) sul luogo di lavoro. In questo ambito è stata pubblicata una relazione che focalizza l’attenzione sul mantenimento, il reintegro e la riabilitazione dei lavoratori già affetti da DMS.

Le patologie muscoloscheletriche sono il problema legato all’attività lavorativa più diffuso in Europa, che affligge milioni di lavoratori. Nell’Unione europea, in 27 Paesi, il 25% dei lavoratori soffre di mal di schiena e il 23% lamenta disturbi muscolari.

Le principali cause dei DMS sono la movimentazione manuale dei carichi, i frequenti movimenti di piegamento e rotazione, la ripetizione dei movimenti, il lavoro fisico pesante e l’esposizione alle vibrazioni. Inoltre, il rischio tende a essere più elevato con l’aumentare del ritmo di lavoro oppure a causa di una scarsa soddisfazione professionale, di aspettative eccessive da parte del datore di lavoro e dello stress. 

Occuparsi di questi disturbi significa intervenire direttamente sul posto di lavoro. La prevenzione è il metodo migliore, ma per i lavoratori che già soffrono di tali disturbi il problema principale è aiutarli a rimanere sul luogo di lavoro o, se è il caso, a reintegrarli.
Per quanto riguarda il mal di schiena, i dati a disposizione suggeriscono che l’importante, per i lavoratori già affetti da DMS, è rimanere attivi e riprendere le normali attività quanto prima. Risulta pertanto molto efficace la decisione di associare gli interventi pratici (tra cui anche l’offerta di trattamento clinico) ai programmi di riabilitazione e alle azioni intraprese sul posto di lavoro.
È stato dimostrato, infatti, che strategie di reintegro adeguate e puntuali aumentano le probabilità che il lavoratore riprenda l’attività dopo una malattia o un infortunio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti