Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Più giovani sotto gli slip

di
Pubblicato il: 24-10-2007

L'arrivo in Italia degli interventi di sex design sembrava un fatto relegato alla sfera elitaria di qualche capricciosa vip. Invece...

Sanihelp.it - Anche in Italia è boom della chirurgia estetica vaginale con il laser. A dispetto delle prime previsioni, il trend di richieste della più attuale vaginoplastica laser è in continua crescita, complice la rapidità d’intervento senza ricovero. 

Ma cos’è esattamente la vaginoplastica laser? «Si tratta di una serie di piccoli interventi di carattere estetico alla zona dei genitali esterni della donna – spiega Carlo Alberto Pallaoro, specialista in chirurgia plastica a Padova – e lo strumento laser consente di intervenire in tempi molto ridotti con un campo operatorio esangue e assicurando grande precisione».

Ma è davvero importante l’aspetto di una parte così intima, che non si trova certo esposta come altre zone del corpo? 
«Un difetto estetico della zona genitale pesa soprattutto per come si vive il rapporto con il sesso puntualizza il dottor Pallaoro -Spesso l’imbarazzo porta ad eccessiva inibizione e a inconscia colpevolizzazione del partner. La mancanza di serenità nel rapporto con il proprio corpo può minare il rapporto con gli altri».

Banditi gli imbarazzi, dunque, le italiane non esitano a ricorrere all'aiuto del bisturi per risolvere questo tipo di problemi. Cosa può fare, allora, il chirurgo? «In questo genere di interventi - chiarisce Pallaoro - si studia il corretto piano chirurgico per ripristinare la giusta simmetria delle piccole e grandi labbra, che, se sono eccessivamente sviluppate, possono creare fastidio anche nello sport. L’intervento, come suggerisce il nome (Laser Reduction Labioplasty) è realizzato con il laser e può includere anche l’eliminazione di parte del cappuccio clitorideo. Esiste poi la possibilità di aumentare o ridurre il volume delle grandi labbra o del pube e, infine, ringiovanire l’area perineale per mezzo del laser».

Il rimodellamento della vagina sta guadagnando posizioni nella classifica delle richieste in chirurgia estetica, e termini come bellezza, simmetria e proporzione diventano canone di valutazione e obiettivo anche dei ritocchi più intimi. 
Le pazienti sono donne per la maggior parte oltre i 35 anni, che desiderano conquistare (o riconquistare) la serenità nel rapporto con il proprio corpo e col partner, in particolare dopo il parto e le conseguenze dell’episiotomia. 
Le richieste sono in aumento anche per la relativa semplicità degli interventi. L’impiego del laser infatti consente una durata chirurgica di appena una ventina di minuti, in anestesia locale con sedazione e senza ricovero notturno.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti