Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Addio al fumo con fantasia

di
Pubblicato il: 29-10-2007

Un capitolo a parte nella lotta al fumo è quello dei metodi empirici. Scegli quello più adatto a te, e prova subito a smettere!

Sanihelp.it - Empirikos in greco significa esperienza. I metodi empirici per smettere di fumare sono dunque quelli nati dall'esperienza di chi ci ha già provato e ce l'ha fatta. Piccole astuzie o grandi invenzioni, ce n'è davvero per tutti i gusti. Ecco qualche esempio:
  • Con l'ago. Infilzare la sigaretta con un ago rende il fumare meno piacevole, perchè non si riesce a tirare bene. E dopo un pò passa la voglia...
  • Con l'aceto. Vecchio rimedio usato già dai nostri nonni. Consiste nell'impregnare le sigarette nell'aceto, lasciarle asciugare al sole e... il sapore della prima boccata provocherà un'immediato spegnimento della sigaretta!
  • Con l'acqua. Ovvero, bere un bicchierone d'acqua ogniqualvolta si presenti il desiderio di fumare. La voglia si attenua naturalmente, e in più l'organismo si disintossica più velocemente dal fumo.
  • Con l'acqua salata. Il principio è lo stesso dell'aceto. Chi ha provato consiglia di iniziare alternando sigarette normali a sigarette salate, per poi abbandonare le prime e infine (con piacere) anche le seconde.
  • Con l'orologio. Ecco un altro metodo molto semplice: basta segnarsi l'orario della prima sigaretta fumata al mattino, e posticiparlo ogni giorno di 15 minuti, riducendo progressivamente il numero di sigarette fumate al giorno.
  • Con il salvadanaio. Tanto scontato quanto efficace: calcolare il costo di una sigaretta, e riporre l'equivalente di ogni sigaretta non fumata in un salvadanaio. A fine mese, prelevare il gruzzolo: che soddisfazione!
  • Con il raffreddore. Alla prima occasione di malattia (anche febbre, tosse e via dicendo), approfittare della giornata trascorsa a letto per resistere al fumo. Il giorno dopo saranno già passate 24 ore: la fase più dura è superata!
  • Con lo shopping. Assegnatevi un punteggio per ogni sigaretta non fumata: al raggiungimento del primo traguardo (per esempio 50) regalatevi qualcosa che sognavate da tempo.
  • Con il lancio. Quello del pacchetto (meglio se pieno), dell'accendino e del posacenere in un luogo irrecuperabile: è poco ecologista, ma prima di riacquistare il tutto ci penserete due volte...
  • Con l'amore. È il metodo più nobile: decidete di fumare per amore della persona che vi sta accanto, oppure (assolutamente!) per quella che portate in grembo. Non c'è volontà più forte di questa.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti