Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un barometro misura la gravità del diabete nel mondo

di
Pubblicato il: 08-11-2007
Sanihelp.it - A Bruxelles è stato presentato il Changing Diabetes Barometer, un booklet che raccoglie annualmente i dati relativi alle dimensioni della pandemia del diabete - rilevati su scala mondiale - e indica le possibili soluzioni che ne possono arginare gli effetti. 

Il Barometro fornisce agli operatori sanitari, alle associazioni di pazienti, ai politici, alle istituzioni e ai media informazioni preziose su come migliorare la qualità delle cure contro il diabete, diminuire le complicanze a esso legate, prolungare l’aspettativa di vita media delle persone che ne soffrono e ridurre i costi sia in termini sanitari sia umani. 

Il primo booklet prende in esame 21 paesi ed evidenzia come la diagnosi precoce, oltre a prevenire l’insorgere di gravi complicanze, riduca sensibilmente la spesa sanitaria fino al 20%. Il costante monitoraggio dello stato di salute evita che importanti conseguenze del diabete, come l’insufficienza renale, l’amputazione degli arti, la cecità e le malattie cardiovascolari aggravino il quadro clinico e incidano ulteriormente su spese sanitarie e sociali.

Dalla relazione risulta che, nonostante le stime indichino un aumento vertiginoso del numero di persone affette da diabete (nel 2025 saranno 380 milioni), solo pochi paesi sono pronti ad affrontare quest’emergenza e i relativi effetti sulla popolazione. 
Dei 21 paesi esaminati, infatti, solo 7 dispongono di dati effettivi sugli indicatori terapeutici, quali pressione sanguigna, livelli di glucosio e lipidi. Solo 3 paesi su 21 dispongono di sistemi adeguati per registrare informazioni e fornire ai medici dei dati attendibili sui quali intervenire. Inoltre 10 di essi non hanno ancora una strategia nazionale contro il diabete per 2007.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti