Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Sicurezza dei bambini

Educazione stradale per mamme e bambini

di
Pubblicato il: 29-11-2007

Se in casa conosci ogni angolo e pericolo, fuori dall'ambiente domestico le fonti di rischio si moltiplicano. Occhi aperti, orecchie attente e qualche consiglio.

Sanihelp.it - Fuori dall’ambiente domestico le fonti di pericolo sono innumerevoli. Ecco come comportarsi.

1. Fate attenzione, mentre tendete ad attraversare la strada, a non sporgere troppo la carrozzina oltre il marciapiede.

2. Insegnate al bambino a non giocare né in strade con traffico d’auto, né dietro le auto in sosta, e a non camminare in equilibrio sul bordo del marciapiede. Insegnategli anche a darvi la mano quando glielo chiedete e a non abbandonare mai il marciapiede da solo.

3. È bene insegnare al bambino, secondo l’età e per gradi, le regole della strada, cominciando con le più semplici (semaforo, segnali). Ricordate che per una buona educazione stradale è fondamentale il vostro esempio.

4. In bicicletta il bambino deve essere trasportato nell’apposito seggiolino, dotato di poggiatesta e poggiapiedi, altrimenti i piedini potrebbero incastrarsi nei raggi delle ruote e causare cadute molto pericolose.

5. Fategli indossare il caschetto protettivo quando è in bicicletta.

6. Non fate andare in bicicletta vostro figlio da solo in strada, il traffico di una città è molto pericoloso e complicato per un bambino prima di compiere almeno 7-8 anni.

7. Sorvegliatelo attentamente al parco giochi, specie sull’altalena e sullo scivolo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti