Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Attenzione all'Infezione genitale da herpes: gli esperti segnalano una crescita preoccupante

di
Pubblicato il: 12-11-2002

Secondo un modello matematico sviluppato da alcuni esperti di sanità pubblica, il 40% degli uomini ed il 50% delle donne tra i 15 ed i 39 anni, potrebbero essere contagiati dall'herpes genitale entro il 2025.

Sanihelp.it - L’herpes è un malattia a trasmissione sessuale (STD, in anglosassone), causata dal virus herpes simplex (HSV).L’HSV-1 causa generalmente le «febbri» (lesioni vescicolose) sulla bocca o al volto, ed è noto come herpes orale; HSV-2 colpisce la zona genitale ed è chiamato herpes genitale.

Attualmente, secondo l’articolo comparso sul numero di ottobre della rivista Sexually Transmitted Diseases, circa il 22% della popolazione adulta degli Usa è colta da herpes genitale, la causa più frequenta di lesioni ulcerative genitali negli Stati Uniti.

L’herpes genitale può diffondersi anche senza presentare le manifestazioni caratteristiche, le lesioni ulcerate produttive, e la maggior parte delle persone risultano portatrici del virus anche molto tempo dopo averlo contratto.

In un nuovo articolo il Dr. David N. Fisman della McMaster University di Hamilton, Ontario, Canada ed i suoi colleghi, descrivono un modello matematico creato per stimare la prevalenza futura del HSV-2 negli Stati Uniti.

Hanno previsto che senza interventi di prevenzione, la prevalenza dell’infezione da HSV-2 negli individui di età tra i 15 ed i 39 anni si proiettava, entro il 2025, in un aumento fino al 39% negli uomini e al 49% nelle donne; con un costo sociale annuo delle nuove infezioni in ascesa: da 1.8 miliardi di dollari nel 2000 a 2.7 miliardi nel 2025.

Per limitare la diffusione del HSV-2, si pensa di ricorrere a campagne per promuovere l’uso dei preservativi e consigliare l’esecuzione di test ematici per individuare soggetti infetti in fase precoce, quando non sono ancora presenti i sintomi della malattia. I ricercatori stanno anche studiando un vaccino contro l’ HSV-2 e nuovi medicinali per eliminare il virus e prevenire il contagio.

Da: Sexually Transmitted Diseases 2002


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
University di Hamilton

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti