Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Reumatismi, confermata l'efficacia dell'artiglio del diavolo

di
Pubblicato il: 16-01-2008
Sanihelp.it - Sono sempre di più le persone che in Italia soffrono di artrosi e artrite, che colpiscono le articolazioni con conseguenze anche gravi. Secondo gli ultimi dati Istat 2007, a soffrire di queste patologie è il 18,3% degli italiani, di cui il 21,8% sono donne e il 14,5 % uomini.

I dolori reumatici che ne derivano vengono generalmente curati con antinfiammatori che bloccano il dolore agendo direttamente sull’infiammazione, a cui si possono affiancare anche rimedi naturali e integratori alimentari.

In questo ambito L’Osservatorio AIIPA (Associazione Italiana Industrie prodotti Alimentari – divisione integratori alimentari) sottolinea uno studio scientifico pubblicato sul Phytother Researcher, che conferma l’efficacia di un’integrazione di arpagofito (comunemente detto artiglio del diavolo), una pianta proveniente dal deserto del Kalahari, le cui radici sono molto apprezzate in fitoterapia per le loro proprietà antinfiammatorie.

Lo studio ha coinvolto 259 pazienti affetti da osteoartrite sottoposti a trattamento con estratto di arpagofito. In fase pre e post trattamento sono stati misurati, tramite le scale Western Ontario e McMasters Universitie Osteoarthritis, l’intensità della sintomatologia, l’indice di qualità della vita e i comuni esami ematochimici.

Dall’analisi dei risultati è emerso che, dopo il trattamento con arpagofito, si aveva un significativo miglioramento nella sintomatologia del dolore, un aumento del 60% dell’indice di qualità della vita.

Per combattere i più comuni disturbi reumatici può essere utile seguire anche alcuni semplici suggerimenti come svolgere regolarmente attività fisica, proteggersi dagli sbalzi di temperatura, mantenere sempre una postura corretta, calzare scarpe comode e seguire un’alimentazione equilibrata e ricca in ortaggi e frutta freschi, per il loro ben noto contenuto vitaminico.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti