Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tutte le varietà di tè

di
Pubblicato il: 21-01-2008

Altro che una semplice tazza bollente: nel mondo esistono più di 1500 varietà di tè diverse, ognuna con caratteristiche del tutto uniche. Eccone una breve carrellata...

Sanihelp.it - La pianta del tè è una camelia dai bei fiori bianchissimi e con vistosi semi gialli, mantenuta nelle coltivazioni estensive all’altezza di un metro circa: l’esatta misura per la raccolta, che avviene di solito più volte l’anno. 

Secondo il Tea Council inglese, si contano ben 1500 varietà diverse di tè, anche se quello che troviamo comunemente in vendita non è composto da una varietà unica ma viene detto Blended, cioè miscelato. Infatti, a seconda dei raccolti, del terreno, dell’altitudine, della stagione e della zona di coltivazione, la qualità del tè può variare anche considerevolmente. 

In generale, comunque, il tè più consumato in Occidente è quello nero, nelle varietà Englidh Breakfast (il tè del mattino), Darjeeling (quello delle 5 per antonomasia), Earl Gray (aromatizzato al bergamotto) e Orange Pekoe. Si tratta di tè fermentati a lungo prima dell’essiccazione, a differenza del tè cinese, chiamato Oolong, che è semifermentato. 

Il tè rosso, detto Pu-Erh, richiede invece una fermentazione lunghissima, fino ai due anni, oltre a un processo di lavorazione molto particolare che richiede l’aggiunta di lieviti. 

Una varietà di tè che sta risquotendo grande successo in questi anni è quella del tè verde, molto apprezzato per le sue molteplici virtù salutari. Ma il tè più prezioso di tutti è senza dubbio il tè bianco, ottenuto dai germogli più teneri della pianta, prodotto solo in due regioni precise di Cina e Sri Lanka e immesso sul mercato in quantità decisamente più ridotte.
Una finezza per intenditori, insomma, nata per deliziare i delicati palati imperiali.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti