Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dimagrire... in mezz'ora!

di
Pubblicato il: 29-01-2008

Bastano 30 minuti di attività fisica al giorno per perdere peso senza fatica e senza rinunce. Ma non c'è solo lo sport: scopri come tagliare le calorie in modo alternativo!

Sanihelp.it - Il punto di partenza è ormai noto a tutti: si ingrassa quando le calorie introdotte con l’alimentazione superano quelle bruciate con il movimento. Per far tornare in pari i piatti della bilancia tra energia introdotta e consumata, però, non serve necessariamente prenotare un campo da tennis o trovare due ore per andare in palestra. Basterebbe lasciare la macchina più lontano possibile dall’entrata del supermercato e fare quattro passi in più spingendo il carrello. Ma non solo. C’è una classifica speciale che tiene conto delle normali attività quotidiane di un uomo e di una donna, e indica quali svolgere per bruciare, in soli 30 minuti, un po’ di calorie in eccesso. 

Si comincia, incredibile ma vero, con il dormire: mezz’ora di sonno cancella 30 calorie, più di quelle usate per leggere, solo 10, o per guidare la macchina (25). Le stesse 30 calorie si bruciano anche guardando la tv o lavando i piatti, mentre scrivere al pc o lavorare seduti ne richiede 45.

Poi si comincia a salire. Trenta minuti in piedi corrispondono a 50 calorie, che diventano 60 se si stira, 75 se si spolvera, 80 se si riordina l’ufficio.
E lo shopping per negozi? Con 85 calorie vale quasi come pedalare o spostare mobili (90 calorie), mentre lavare i pavimenti o l’automobile costa 100 calorie. Ma se preferite, si può ballare a ritmi svelti per mezz’ora: addio a 100 calorie. Rifare i letti di tutta la famiglia, poi, equivale a fare mezz’ora di ginnastica (150 calorie), mentre lavorare in giardino richiede lo stesso sforzo di una partita a tennis o di una sessione di cyclette (260 calorie).

Basta programmare con attenzione le normali incombenze quotidiane, dunque, per ritrovare il peso forma senza troppe rinunce alimentari, e senza bisogno di spendere tempo e soldi in allenamenti specifici. Quando, poi, si prevede qualche extra alimentare, come una cena più sostanziosa del solito o una bella fetta del proprio dolce preferito, è sufficiente correre ai ripari con mezz’ora di attività sostenuta. Lavare le scale (400 calorie) è più utile che correre o nuotare (360 calorie), mentre il picco delle 450 calorie bruciate in mezz’ora è raggiunto dall’attività più economica in assoluto: semplicemente camminare, in salita, a passo sostenuto.

Trenta minuti, insomma, possono fare la differenza, e i risultati possono essere subito verificati con un controllo del peso costante. A proposito, le regole per pesarsi correttamente sono due: farlo sempre allo stesso orario, per esempio al mattino dopo la doccia, e mai più di una volta alla settimana, meglio lo stesso giorno. Non è importante essere a digiuno: un caffè e un cornetto incidono ben poco!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti