Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Chirurgia Estetica

Medicina estetica: le novità per la primavera

di
Pubblicato il: 26-04-2011

Non solo ciccia e cellulite. Anche la pelle ha bisogno di rinnovamento dopo il grigiore dell'inverno, anche lo sguardo vuole essere di nuovo limpido e acceso. Come? Leggi qui.

Sanihelp.it - Pelle fresca e levigata, sguardo giovane, senza ombre né segni dello stress. È il primo pensiero dopo l’inverno. Però, al tempo stesso, si ricercano interventi poco traumatizzanti, senza rischi né cicatrici e dai risultati naturali, non troppo vistosi. Stesso discorso per il cruccio della cellulite. Stiamo già studiando tutte le tecniche, con un occhio già al bikini.

I Filler si sono dimostrati la soluzione ideale, nel trattamento di due fattori dell’invecchiamento: le rughe e la riduzione dei volumi, conseguente all’indebolimento del tessuto di sostegno. Un viso giovane è caratterizzato dalla cute compatta e i contorni ben definiti. Con l’età, i tessuti tendono a rilassarsi, lo strato adiposo si scioglie e la struttura cutanea cede: occhiaie e imperfezioni si evidenziano, modificando progressivamente l’aspetto della persona. Restituire il giusto volume al volto e renderlo più attraente rappresenta l’obiettivo principale della Medicina Estetica, che in questi ultimi anni sta registrando un vero e proprio boom.

Le tempie, il contorno occhi, gli zigomi, il solco naso-genenio (solco che separa le ali del naso dalle guance), le labbra, il mento, l’ovale del viso: tutto può essere migliorato per mezzo di un trattamento di Medicina Estetica.
Le rughe sono piccole fratture del derma. Compaiono nel momento in cui il viso si rilassa. La soluzione? Riempire i solchi che si sono formati con l’Acido ialuronico.
• Alcune rughe di espressione corrugano la fronte e accentuano le parentesi di Venere anche in giovane età. La soluzione? Iniezioni di Tossina Botulinica. Utilizzate seguendo le dosi consigliate attenuano o correggono le irregolarità, senza irrigidire la pelle
• Avete le guance svuotate e i contorni rilassati? In questo caso funzionano i Fillers a base di Acido ialuronico.
• Stesso discorso per ridefinire i profili delle labbra o per aumentarne il volume. L’importante è che si tratti di Filler riassorbibili, cioè prodotti iniettabili che vengono degradati in maniera naturale e progressiva dall’organismo.
Ma la vera novità 2008 è il Dermaroller: un trattamento che favorisce la naturale produzione del collagene, risolvendo gli inestetismi cutanei e ridonando la pelle che avevamo a 20 anni; ideale per viso, collo e décolleté.

E contro la cellulite? Ci sono moderni cicli di trattamento contro la cellulite e la lassità cutanea: la Mesoterapia Omeopatica Linfodrenante e il Lipodissolve, mirato a combattere gli accumuli adiposi localizzati. I Filler sono dolorosi? Più che dolore, si avverte un lieve fastidio, anche se molto dipende dalla zona trattata e dalla sensibilità individuale.
Attenzione: in Italia solo i medici sono autorizzati a iniettare i Filler. Resta l’obbligo di iniettare questa sostanza solo in strutture ambulatoriali o in studi medici attrezzati.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Laclinique

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Messaggio promozionale



Promozioni:

Commenti