Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rifiuti: le discariche non aumentano rischio tumori

di
Pubblicato il: 07-02-2008
Sanihelp.it - «L’apertura delle nuove discariche in Campania per fare fronte all’emergenza rifiuti non comporterà, secondo l’analisi dei dati a oggi disponibili, un aumento dell’incidenza dei tumori e dei rischi per la salute dei cittadini nelle aree interessate»: la rassicurazione arriva dal responsabile per la salute del Programma di governo per l’emergenza rifiuti Donato Greco, che nel team del commissario straordinario Gianni De Gennaro ha proprio il compito di monitorare e valutare le ricadute sulla salute pubblica eventualmente legate all’emergenza. 

«Sul fronte della salute dei cittadini - ha sottolineato Greco - stiamo attuando un piano di lavoro che si articola in tre azioni: la verifica delle condizioni dei siti delle discariche individuate, un’azione di sorveglianza costante sui dati sanitari delle popolazioni di queste aree e un piano di comunicazione con i cittadini in merito a queste tematiche». 
E dall’analisi dei primi dati, ha rilevato Greco, emerge un dato rassicurante: «Negli ultimi quindici anni, fino agli ultimi dati disponibili, si registra una sostanziale stabilità dell’incidenza dei casi di tumore, soprattutto i linfomi non Hodgkin, in Campania. Si tratta di circa 150 casi l’anno». 
Questo vuol dire, secondo l’esperto, che negli ultimi anni non si è registrato alcun aumento dei casi di tumore associato alla presenza di discariche abusive in varie aree territoriali e dove sono risultati presenti rifiuti anche altamente tossici. Dunque, a maggior ragione, la prevista apertura di nuove discariche, ovviamente controllate, non rappresenterà, ha sostenuto Greco, un elemento di rischio per la salute dei cittadini.

I monitoraggi proseguiranno, mentre proprio in questi giorni si stanno avviando ulteriori azioni di controllo: «Stiamo analizzando la presenza di diossina e biogas nell’aria delle aree interessate – ha annunciato Greco - e i risultati saranno pronti nell’arco dei prossimi giorni. Prevista a breve anche la verifica dell’incidenza dei ricoveri ospedalieri nella regione e l’attenzione sarà puntata, in particolare, sui bambini».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti