Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Supporto psicologico per la disassuefazione dal fumo

di
Pubblicato il: 15-02-2008
Sanihelp.it - Studiosi dell' università di Berna hanno concluso in uno studio di recente pubblicazione che il supporto psicologico è un valido incentivo per smettere di fumare dopo un evento cardiaco. La terapia di supporto, però, dovrebbe essere prolungata nel tempo per produrre effetti tangibili e duraturi. Smettere è molto importante perchè coloro che non riescono nell'intento dopo una diagnosi di malattie cardiovascolari sono più a rischio di incorrere in blocchi venosi.

È interessante notare come il 30% del 50% di chi smette di fumare dopo un evento cardiaco lo fa 5 volte più velocemente di un qualunque altro soggetto. Il supporto telefonico, i programmi di aiuto, la terapia psicologica sono efficaci per aiutare a smettere e per mantenere l'astinenza per un periodo di 6-12 mesi.

Non è chiaro quale strategia sia più efficace per raggiungere l'obiettivo, anche perchè molti studi prevedono l'utilizzo di più strategie di sostegno. Gli studiosi, anche alla luce di queste evidenze, sperano di affiancare la terapia psicologia con la terapia sostitutiva con nicotina per ottenere risultati ancora più soddisfacenti.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti