Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Quest'anno si regala la bellezza?

di
Pubblicato il: 20-12-2002

Durante le feste aumentano le richieste di prenotazioni per effettuare interventi di chirurgia estetica. Per chi vuole migliorare il proprio aspetto all'ultimo minuto...

Sanihelp.it - Sembra proprio che a Natale, al posto dei vestiti e dei gioielli, sia sempre più di moda regalare un intervento di chirurgia estetica.

«Non so se gli interventi che vengono richiesti siano ricollegabili ai regali di Natale – confida il Dott. Carlo Tremolada, direttore dell’unità operativa di chirurgia estetica dell’ospedale San Paolo di Milano – qualche relazione però esiste se adesso le liste degli appuntamenti sono molto più fitte».

Mamme che regalano alle figlie strenne che serviranno ad abbellire seno e naso, figlie che pensano alle loro madri donando loro trattamenti antirughe, contro le borse sotto gli occhi e correzioni alle labbra.
«Gli interventi più richiesti sono le rinoplastiche, quelli per aumentare il seno, i vari lifting e anche le blefaroplastiche – continua Tremolada - interventi quindi che riguardano le donne di diverse età»

Anche l’universo maschile, certo non come quello femminile, fa sentire la sua presenza e forse qui il Natale centra particolarmente: in molti casi sono le mogli che regalano una liposuzione al compagno per combattere i segni dell’età. «Ci sono anche diverse richieste per una liposuzione mirata alla rimozione del doppio mento» precisa Tremolada.

Se vi intriga questo tipo di regalo, ma non volete osare tanto, non disperate: esistono anche trattamenti cosiddetti leggeri, che portano a risultati soddisfacenti in poco tempo.

Alcuni di questi sono ad esempio i diversi tipi di infiltrazioni e peeling, che portano in breve tempo a labbra più piene e a pelle più lucente. «Ma se si hanno due o tre giorni a disposizione - aggiunge il chirurgo estetico - ci sono degli interventi veri e propri che garantiscono degli ottimi risultati. È il caso della lipostruttura, che consiste nel modellare particolari del viso attraverso l’utilizzo del proprio grasso, oppure delle nuove tecniche di lifting che consentono quello che io definisco il lifting del week end, perché l’intervento si assorbe in due tre giorni ed è efficace per almeno due anni».

Concludiamo con alcuni consigli, perché mai come in altro settore medico, quello della chirurgia estetica richiede la massima attenzione nella scelta della struttura a cui ci si appoggia. «Quello che mi sento di consigliare – confida Tremolada - è di rivolgersi a un medico di fiducia: sono sicuro che darà dei consigli solo se ne avrà la garanzia. Non fidiamoci dei sentito dire, le sorprese in questo campo non mancano».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ospedale San Paolo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti