Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il cybersex è una delle attività più diffuse nel

Schermi a luci rosse

di
Pubblicato il: 04-03-2008

Analizzando i comportamenti i sessuologi del centro per la cura della dipendenza da sesso di Atlanta, hanno scoperto che questo gioco può mettere in pericolo le nostre relazioni.

Sanihelp.it - La tentazione di pensare che la rete internet sia lo specchio delle nostre pulsioni più primigenie, è tanta. E diventa ancora più concreta quando ci rendiamo conto, leggendo uno studio promosso dal dal National Council on Sexual Addiction and Compulsivity (NCSAC) di Atlanta, in Georgia, Stati Uniti. Secondo gli esperti sessuologi statunitensi, infatti, il 60 per cento degli utenti della rete ha come prima motivazione per accedere al web, il sesso.

Ciò sta determinando una nuova situazione patologica, quella per cui ci sono persone malate di dipendenza dal sesso online o siti porno Di questo 60 per cento, il 15 visiona quotidianamente immagini o siti di contenuto erotico o pornografico. Il 9 per cento sono però i cybersex dipendenti veri e propri, capaci di navigare attraverso siti a luci rosse per oltre dieci ore a settimana, con punte di molte ore al giorno. Che cosa si può fare in questi casi è presto detto: un consulto di tipo psicologico o sessuologico è assolutamente consigliato, anche se ci sono dei rimedi fai da te che possono essere adottati anche senza la prescrizione di uno specialista.

Il primo è quello di sfoltire il proprio bookmark, cioè l’agenda virtuale del proprio programma di navigazione, eliminando i siti porno. Il secondo consiglio è quello di limitare il tempo di accesso alla rete al minimo indispensabile per ottemperare gli obblighi legati alla professione, se ce ne sono. Questo rappresenta il pronto intervento, a cui comunque può e anzi dovrebbe seguire un percorso terapeutico. I rischi, secondo gli esperti statunitensi, sono essenzialmente due: il primo è quello di incappare, nella affannosa ricerca di materiale inedito, in siti illegali. Il secondo, molto più banale, che il partner scopra questa dipendenza e la viva come una forma di perversione inaccettabile.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti