Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Per la festa della donna campagna sul preservativo femminile

di
Pubblicato il: 06-03-2008
Sanihelp.it - Sabato 8 marzo la LILA sarà nelle strade e nelle piazze di molte città per parlare direttamente alle donne. L’iniziativa, in occasione della Giornata della Donna, ha l’obiettivo di diffondere in Italia il preservativo per la donna (Femidom), uno strumento autogestito che – come quello maschile - protegge dal virus HIV, dalle altre malattie a trasmissione sessuale e dalle gravidanze indesiderate.

Il Femidom è sul mercato in molti paesi dal 1992; in Italia, invece, è assolutamente assente dai consultori ginecologici e lo si può acquistare od ordinare solo in rare farmacie, via internet, oppure nei sexyshop. Eppure uno studio del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia del Groote Schuur Hospital di Cape Town (Sudafrica) già nel 1995 indicava che il 65,4% delle coppie prese in esame aveva trovato accettabile o molto accettabile l’utilizzo del Femidom e la percentuale saliva con l’uso prolungato nel tempo.

Le donne, per le loro caratteristiche anatomiche, sono più esposte degli uomini a essere contagiate dal virus dell'HIV e da altre MST. I dati epidemiologici dimostrano che in Italia la proporzione di donne malate di AIDS è andata progressivamente aumentando: si è passati dal 16% nel 1985 al 30-35% nel 2007.

Uno studio realizzato in Italia nel 2005 su un campione di 2500 persone sieropositive mette in evidenza che circa il 60% delle donne di questo campione ha acquisito l'infezione tramite rapporti sessuali non protetti e più del 70% di loro ha avuto nella vita meno di 5 partner sessuali. 

Sul sito www.lila.it tutte le informazioni sull’iniziativa, sulle farmacie e sulle città coinvolte e maggiori informazioni sul Femidom.  


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
LILA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti