Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sonno: il tuo migliore alleato

di
Pubblicato il: 10-03-2008

I tuoi pensieri vengono a letto con te? Questa è la provocatoria domanda con cui gli esperti presentano l'ottava Giornata mondiale del dormire sano. Perchè forse non sapevi che...

Sanihelp.it - Lunedì ho il colloquio, andrà bene? Domani c'è il trasloco! Devo ricordarmi di pagare la multa...Nella vita ci sono situazioni che tolgono il sonno proprio quando ne avremmo più bisogno. Questo problema ha un nome: insonnia occasionale, il disturbo protagonista dell'ottava giornata mondiale del dormire sano, in programma il 14 marzo. 

Perchè un evento di portata globale è dedicato a questo problema e più in generale al sonno? In primo luogo perchè, solo in Italia, dodici milioni di persone hanno difficoltà a riposare bene, e questo si ripercuote in modo serio sulla qualità della vita. 
«L'insonnia occasionale, ovvero quella scatenata da eventi esterni come un esame o un matrimonio imminente, può avere serie ripercussioni sul benessere psicofisico - ha spiegato Luigi Ferini Strambi, Direttore del Centro per i disturbi del sonno del San Raffaele di Milano e responsabile europeo della WASM (World Association of Sleep Medicine - Basti pensare che il 40% dei soggetti che soffrono di insonnia anche solo per un mese svilupperanno poi un quadro di insonnia cronica, con un aumentato rischio di episodi depressivi».

Sempre secondo l'esperto, che il 10 marzo ha preso parte alla conferenza stampa per la presentazione dell'evento, chi dorme poco tende a ingrassare più facilmente: in media, l'aumento ponderale è di circa 5 chili in un quarto dei soggetti che riposano solo 4-5 ore per notte al posto delle canoniche otto.
Chi dorme poco per la presenza di rumori disturbanti, poi, rischia di compromettere con il tempo anche la funzionalità cardiocircolatoria, a causa dei risvegli incoscienti che stimolano la produzione di cortisolo (ormone dello stress) e favoriscono l'innalzamento della pressione arteriosa.

Di conseguenza, non solo chi dorme male occasionalmente potrebbe diventare un insonne cronico, con difficoltà di cura molto maggiori, ma rischia anche di manifestare patologie e sintomatologie ben più serie.

Da qui il monito ai tanti italiani, uomini e donne, che vanno a letto con i propri pensieri e faticano a chiudere gli occhi: prevenzione e diagnosi precoce sono indispensabili per affrontare il problema prima che sia troppo tardi. E la giornata del dormire sano è un ottimo modo per cominciare...


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti