Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Donazione d'organi: il bilancio del 2007

di
Pubblicato il: 14-03-2008
Sanihelp.it - Un bilancio positivo ma con alcune criticità da affrontare. Questa in estrema sintesi la valutazione sull'attività di donazione e trapianto d'organi nel 2007, presentata in questi giorni al Ministero della salute. 

Che ci si trovi davanti ad un anno particolare lo testimoniano, ad esempio, l'entusiasmo per il trapianto effettuato a Palermo, il primo al mondo, su un soggetto sieropositivo da HIV. E, dall'altra parte, l'incredulità e lo smarrimento per quanto accaduto a febbraio a Firenze, in una struttura d'eccellenza, quando furono prelevati e trapiantati organi infettati dal virus HIV per colpa di un tragico, quasi inspiegabile, errore umano. 

Ma il temuto crollo di fiducia dopo l'incidente si è limitato al 3,3%, e in alcune Regioni, inclusa la stessa Toscana, si è avuto addirittura un aumento di donazioni, frutto anche dell'impegno delle associazioni e delle istituzioni che hanno proposto campagne informative, spot e costanti azioni di sensibilizzazione in tutta Italia.

Per quanto riguarda i numeri, nel 2007 sono stati effettuati 3.021 trapianti (49 in meno del 2006). In particolare, nell'ultimo anno, sono stati 1.573 i pazienti che hanno ricevuto un trapianto di rene, 1.033 hanno ricevuto il fegato, 308 il cuore, 76 il pancreas, 2 l'intestino. Da segnalare il trapianto di polmone che ha registrato un aumento di oltre il 20% rispetto al 2006. Sono stati, infatti, effettuati 112 trapianti di polmone contro i 93 dell'anno precedente.

Quanto alle liste di attesa, ad oggi, sono 9.682 i pazienti in attesa di un organo, in particolare 6.805 attendono un rene, 1.479 il fegato, 829 in attesa di cuore, 258 il pancreas, 318 il polmone.

Infine, il nostro Paese ha effettuato nel 2007 78 trapianti di cellule staminali emopoietiche per milione di abitanti (4.500 in totale) ed è il primo in Europa. L'Unione europea ha affidato al Centro Nazionale Trapianti il compito di raccogliere a livello europeo tutti dati relativi ai trapianti di cellule e tessuti effettuati negli Stati Membri e di coordinare il gruppo di esperti che sta scrivendo le regole per le norme di qualità delle banche dei tessuti e delle cellule.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti