Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Automedicazione

Il kit dell'automedicazione in vacanza

di
Pubblicato il: 14-03-2008

Per non guastarti le ferie, porta con te i farmaci di automedicazione più utili. Ecco quali sono.

Sanihelp.it - Si avvicina la primavera, e con lei anche spuntano i primi weekend di mare e le prime gite fuori porta. Ma non di rado quella che dovrebbe essere l’occasione ideale per riprendere fiato dopo le fatiche del lavoro, per lasciare a casa problemi e preoccupazioni di ogni giorno, può trasformarsi in una piccola odissea: una scottatura al primo sole non curata, un disturbo intestinale, un mal di testa capace di rendere insopportabile anche una bella giornata di sole, possono ben compromettere la gioia della vacanza.

Tuttavia, se siamo in grado di riconoscere i sintomi di quei piccoli disturbi per i quali già in passato abbiamo consultato il nostro medico o il farmacista, possiamo affrontarli autonomamente seguendo gli stessi loro consigli e ricorrendo all’automedicazione.
Il ricorso all'automedicazione è spesso la soluzione più pratica e indicata per fronteggiare un piccolo disturbo in vacanza. I preparativi per la partenza devono quindi comprendere anche la selezione di alcuni medicinali da portare con sé.

Il perfetto kit d’automedicazione per le vacanze probabilmente non esiste, e varia da persona a persona, anche in base ai propri punti deboli, ma ci sono almeno alcuni farmaci da non dimenticare:
• un analgesico
• un antipiretico
• un antistaminico in compresse e in pomata
• un disinfettante intestinale
• fermenti lattici
• un collirio decongestionante
• un digestivo
• un antispastico
• un antinfiammatorio per la gola
• un farmaco contro la tosse.

Se si va in un Paese dove il clima è particolarmente caldo, non si devono dimenticare:
• integratori salini
• protettivi per la pelle
• farmaci contro le scottature solari.

Chi viaggia con i bambini deve ricordare:
• farmaci per la medicazione delle piccole ferite (cerotti, bende, pomate per ematomi e traumi, termometro, borsa del ghiaccio)
• farmaci contro il mal d’auto, mal di mare e mal d’aereo.

E per tutti coloro per i quali vacanza vuol dire anche movimento, tra lunghe camminate nelle località turistiche o per i sentieri di montagna, o partite di beach volley sulla spiaggia, qualche consiglio in più.
Per strappi, distorsioni, slogature, dal momento che si provoca un’infiammazione, è utile l’applicazione locale di prodotti (pomate, creme, unguenti) a base di antinfiammatori non steroidei, i FANS (diclofenac, ketoprofene, naprossene, ibuprofene), i quali sono anche in grado di calmare il dolore.
Per gli ematomi più comuni e leggeri, causati da cadute o botte, quelli che di solito tendono a risolversi spontaneamente in pochi giorni, esistono farmaci di automedicazione che contengono principi attivi (escina, oxerutina, irudina, eparina sodica, eparan solfato, sulfomucopolisaccaridi) in grado di rendere più rapido il processo di riassorbimento dell’ematoma.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANIFA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti