Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Donne e lavoro: l'avvenenza fisica è sempre un vantaggio?

di
Pubblicato il: 23-01-2003

Indagini recenti sembrano smitizzare un credo: le donne attraenti sono svantaggiate nella ricerca di un lavoro dove l'avvenenza fisica non è un requisito essenziale.

Sanihelp.it - Queste scoperte contraddicono una tendenza conosciuta col nome di “propensione al bello”, secondo cui le donne e gli uomini belli godono di maggiori vantaggi nella società rispetto alle persone meno piacenti.

Kenneth Podratz della Rice University di Houston, Texas, ha chiesto ad un gruppo di studenti di valutare l’idoneità di alcuni candidati, a mansioni diverse, basandosi solo sull’osservazione di fotografie. I risultati rivelano che la scelta dei candidati, per lavori in cui la bellezza fisica non viene considerato un requisito rilevante, quali l’assistente di laboratorio e la centralinista ad esempio, le donne avvenenti sono state giudicate meno adatte rispetto a quelle non avvenenti

Per contro, Podratz ha scoperto che, per lo stesso tipo di lavoro, gli uomini attraenti sono stati avvantaggiati rispetto ai colleghi non attraenti.
Al riguardo di lavori prevalentemente di competenza maschile, come ad esempio la guardia carceraria e il venditore di automobili, le studentesse partecipanti allo studio hanno valutato le donne non carine maggiormente o altrettanto adatte rispetto alle donne belle; gli uomini belli hanno avuto invece ancora la meglio su quelli meno belli.

Lo studio ha registrato le valutazioni di 66 studenti universitari sull’idoneità di 204 persone a 33 diverse professioni, esaminando solo la fotografia di ogni individuo.
Podratz ha notato che l’esperimento non era comunque calato nella realtà in quanto nella valutazione dei candidati al posti di lavoro vengono tenute in considerazione anche altre caratteristiche.

Il ricercatore ha suggerito che gli studenti potrebbero essere stati condizionati anche da alcuni detti popolari, come ad esempio che le donne belle non sono intelligenti. Tuttavia, ciò è in contraddizione con la scelta di donne attraenti per lavori di alto livello come ad esempio una posizione manageriale.

Gli studenti hanno giudicato le donne attraenti, fisicamente meno forti delle altre, o meno disposte a svolgere lavori poco piacevoli, anche se le ragioni esatte delle preferenze degli studenti per le donne meno belle più idonee a svolgere alcune professioni non sono ancora del tutto chiare.
I lavori in cui le donne belle sono state scartate, sono stati quelli considerati di competenza maschile, come la guardia carceraria o l’autista di autogrù e carroattrezzi.

Podratz, che ha appena pubblicato le sue scoperte, ha detto di voler perfezionare la ricerca esaminando i risultati finora ottenuti in un contesto più realistico, sostituendo le fotografie con persone in carne ed ossa, anche se l’aspetto psicologico del reclutamento dei candidati potrebbe rendere difficoltosa la sua esecuzione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti