Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Gambe senza riposo: nuovo farmaco per notti serene

di
Pubblicato il: 18-04-2008
Sanihelp.it - Nuove speranze per i pazienti affetti dalla Sindrome delle Gambe senza Riposo (RLS). Uno studio presentato alla sessantesima Conferenza Annuale dell’American Academy of Neurology (AAN) di Chicago ha dimostrato che pramipexolo è in grado di ridurre, in modo significativo, i disturbi del sonno, che sono spesso i sintomi più fastisiosi della patologia.
 
Questo importante risultato mette in evidenza i benefici di una terapia che è in grado di affrontare in maniera efficace i principali sintomi della sindrome, quali ad esempio il bisogno incontrollabile di muovere le gambe, al pari dei suoi sintomi secondari, compresi i disturbi del sonno. 
Per le molte persone colpite dalla RLS ciò implica la possibilità di ottenere grandi miglioramenti della qualità del sonno e della vita, grazie al trattamento con pramipexolo, un farmaco che agisce rapidamente e che ha dimostrato di alleviare i sintomi della RLS già dopo la prima notte .

Il professor Luigi Ferini Strambi del Centro per la cura dei disturbi del sonno dell’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano, Coordinatore Internazionale dello studio, ha così commentato: «La maggior parte delle persone spesso soffre già da molto tempo di carenza di sonno dovuta agli effetti debilitanti della RLS, quando si rivolge al medico. Ottenere un beneficio immediato da una terapia semplice ed efficace rappresenta un vantaggio per questi pazienti. Oltre a permettere loro di trascorrere serenamente le serate senza avvertire il bisogno incontrollato di muovere le gambe, possono godere anche della prospettiva di notti con un sonno indisturbato». 

Anche se il peggioramento dei sintomi della RLS nelle ore notturne è un tratto specifico di questa patologia, molti pazienti hanno anche fastidiosi sintomi diurni. Inoltre, a causa del sonno disturbato, durante il giorno è evidente una certa sonnolenza, che può compromettere le normali attività quotidiane; di conseguenza è importante disporre di opzioni terapeutiche che agiscano rapidamente ed esplichino un’azione efficace sui sintomi sia notturni che diurni.






FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti