Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Diete nella Rete

Fritti, cetrioli e vino rosso: la nuova dieta di Gwyneth

di
Pubblicato il: 01-01-2009

Da ferrea sostenitrice dei dettami macrobiotici ad appassionata di fish and chips e cibo spazzatura. La Paltrow assicura di aver cambiato dieta dopo la nascita dei figli...

Sanihelp.it - In questi giorni la vediamo far mostra di tutta la sua esile bellezza al fianco di Iron Man nelle sale italiane. Eppure Gwyneth Paltrow, da sempre icona di stile e magrezza, assicura che il suo fisico sexy non è frutto di una dieta da fame. Anzi.

Intervistata dai media anglosassoni alla vigilia del lancio del suo nuovo film, l'eterea attrice ha spiegato che, con la gravidanza, la sua vita è cambiata completamente anche in fatto di dieta. «Basta con i tristi piatti macrobiotici, avrebbe assicurato la star, molto meglio i fritti e i fish and chips londinesi».

Che ci crediate oppure no, la nuova dieta di Gwyneth ha il pregio se non altro di portare un sospiro di sollievo alle sempre più disperate italiane in crisi da prova costume. Il messaggio in effetti è confortante: se una come la Paltrow, che del suo corpo ha fatto uno strumento di lavoro, può permettersi ogni tanto qualche schifezza, perchè non noi comuni mortali?

Tutto sta nel non lasciarsi prendere la mano: un conto è togliersi lo sfizio, un altro inserire il cosiddetto junk-food nella dieta di tutti i giorni.
Nemmeno la signora Martin, ci scommettiamo, cade nell'errore: alcune vecchie e sane abitudini, ha assicurato, sono rimaste tali, e per la precisione i piattoni di cetrioli e il bicchiere di vino rosso salva-cuore.

Per il resto, anche la rigida Gwyneth con l'arrivo dei pargoli si è ammorbidita. E adesso, senza quei menù a base di sedano e carote, giura di essere molto ma molto più felice. Scommettiamo che almeno questo corrisponde al vero?


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti