Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

C'era una volta la "Settimana internazionale dello sport"

di
Pubblicato il: 24-01-2003

Quando lo snowboard è diventato disciplina olimpica? Dove si sono tenute le prime olimpiadi invernali? E la prima medaglia assegnata? Tracciamo un'evoluzione degli sport invernali attraverso le diciannove edizioni dei giochi olimpici.

Sanihelp.it - Il grande successo riscontrato dalla “Settimana internazionale dello sport”, tenutasi nel 1924 a Chamonix, in Francia, spinse subito i membri del Comitato olimpico internazionale (Cio) a rinominarla con il nome di “Giochi olimpici invernali”, vi parteciparono 256 atleti appartenenti a 16 nazioni.
Le discipline della neve stavano davvero muovendo i primi passi, infatti, la maggior prate degli sport odierni non erano presenti nell’inverno del 1924 a Chamonix. La prima gara che assegnò una medaglia fu la finale della 500 m. di pattinaggio di velocità.

Lo sci alpino non era presente, la sua prima apparizione avviene in occasione dell’edizione di Garmisch-Partenkirchen, non senza polemiche però: il Cio, al contrario della Fis, decise di non ammettere gli istruttori di sci, in quanto professionisti alle gare olimpiche. Questa decisione causò la mancata partecipazione di svizzeri e austriaci nonché la decisione di escludere lo sci dall’edizione successiva.

Un’edizione che però non si disputo a causa del secondo conflitto mondiale, i giochi olimpici invernali ripresero infatti nel 1948. Ospitati dalla neutrale Svizzera non vengono invitati Giappone e Germania in quanto Paesi aggressori. Lo sci alpino irrompe con forza nel programma che presenta anche la bizzarria di un Pentathlon invernale.

Dopo l’omaggio, nel 1952 alla patria natia di tutti gli sport invernali, la Norvegia, le olimpiadi invernali fanno la loro prima apparizione in Italia, a Cortina d’Ampezzo, e con essi fa il suo esordio anche la televisione. Fu anche la prima edizione in cui parteciparono atleti dell’Unione sovietica.
Nel 1960 entra a far parte del programma olimpico il biatlon, la combinazione tra sci di fondo e tiro al bersaglio, mentre per attendere la prima volta dell’oriente bisogna attendere il 1972, con i giochi olimpici di Sapporo.

Dalle olimpiadi di Calgari, nel 1988, i giochi olimpici hanno la stessa connotazione di come siamo abituati a vederli ora, soprattutto per la durata, allungata a 16 giorni in modo da includere tre fine settimana, lo sci acrobatico fa la sua apparizione come sport dimostrativo, entrerà in programma nell’edizione successiva.
Alle olimpiadi di Nagano si disputano le prime competizioni olimpiche di snowboard, con la prove di slalom gigante e di Half pipe.

Ed eccoci alla fine di questa veloce passeggiata temporale con le olimpiadi di Salt Lake City. Alla diciannovesima edizione hanno partecipato 2.399 atleti (886 donne e 1513 uomini) appartenenti a 77 nazioni. Gli eventi presentati hanno portato all’assegnazione di 78 medaglie.

Fonte www.olympic.org


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti