Logo
Logo
Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Video
Gallery - Copia il vip
Home > News e Articoli > Articolo

Speciale Aglio

La carta d'identità dell'aglio

di
Pubblicato il: 17-11-2010

Sapevi che l'aglio appartiene alla famiglia dei gigli? Hai mai fatto una cura a base di aglio? Ecco tutto quello che devi sapere sul vegetale più odoroso del mondo.

La carta d'identità dell'aglio © Sxc Sanihelp.it - Nome: Allium Sativum, famiglia Liliaceae (gigli): l’aglio è un’erba perenne, il bulbo è formato da 5-20 bulbilli o spicchi, protetti da una tunica biancastra o rosea; presenta fiorellini bianchi, rosa o violetti, che in genere non producono semi.

Varietà: sono principalmente due: l’aglio bianco, molto rustico e adatto alla conservazione, e l’aglio precoce o primaticcio, con pellicole rosa e spicchi più piccoli di quello bianco.

Proprietà terapeutiche: affezioni della pelle, disturbi gastrointestinali, infezioni respiratorie, ipertensione arteriosa, abbassamento delle difese immunitarie, cambi di stagione, cali di energia.

Dose consigliata: a scopo terapeutico, l’aglio va consumato crudo, masticandone ogni giorno 1-3 spicchi, preferibilmente al mattino.

Associazioni: l’aglio può essere associato a:
• Echinacea, Rosa Canina, Propolis: come antibiotico generale (influenza, raffreddore, tosse).
• Ananas, Timo, Assenzio: come antisettico intestinale.
• Biancospino, Celidonia, Ginkgo: per ipertensioni, regolazione della pressione, arteriosclerosi.

Controindicazioni: iperacidità gastriche, ipotensione, dermatiti atopiche, emorragie, bambini al di sotto di due anni, allattamento, intolleranze.

Effetti collaterali: tende a prolungare il tempo di coagulazione del sangue; può provocare, in rari casi, irritazione gastrointestinale.

In commercio: estratto in capsule gastroresistenti (non provocano cattivo odore), aioli (spicchi d’aglio pestati in olio extravergine di oliva), macerati e tinture.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
P. Benjamin, L. Cristiano, Prontuario per il corretto uso delle piante officinali, Edizioni Urra

© 2014 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?


Commenti