Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ginkgo in soccorso delle menti più anziane

di
Pubblicato il: 20-05-2008
Sanihelp.it - Una regolare supplementazione con ginkgo biloba può rallentare il declino della memoria delle persone più anziane: è quanto sostiene uno studio condotto da ricercatori dell'Università dell'Oregon.

Lo studio ha seguito 118 persone, uomini e donne, con più di 85 anni per 3 anni: tutti hanno assunto, ogni giorno, un preprato multivitaminico contenente 40 unità di Vitamina E, ma in una metà il preprato conteneva anche 240 mg di ginkgo biloba, nell'altra metà, il gruppo di controllo, al posto del ginkgo un placebo.

ll gruppo che ha assunto ginkgo ha mostrato un minor numero di segni di demenza e una memoria più lucida e pronta. 
È anche vero, però, che nel gruppo degli anziani che hanno assunto ginkgo si sono registrati 7 eventi ischemici mentre nel gruppo di controllo non vi è stato alcun episodio di questo tipo. 
In tutta Europa e in America sono in corso studi per testare l'effettiva sicurezza sull'uso del ginkgo, in età avanzata, per un lungo periodo di tempo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti