Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Disfunzione erettile e rischio cardiovascolare

di
Pubblicato il: 21-05-2008
Sanihelp.it - Numerosi studi scientifici documentano come vi sia connessione fra disfunzione erettile e problemi cardiovascolari, ma ben due studi pubblicati sul Journal of the American College of Cardiology rivelano come la disfunzione erettile sia solo l'anticamera di tutta una serie di patologie cardiovascolari soprattutto negli uomini con diabete di tipo II

Uno degli studi è stato condotto da un gruppo di ricercatori dell'Istituto "Beato Matteo" di Vigevano: sono stati seguiti 291 uomini con diabete di tipo II e disfunzione erettile: si è visto che rispetto al gruppo di controllo hanno un rischio due volte superiore di sviluppare problemi cardiovascolari in un arco temporale di 4 anni. 
Se però, per controllare l'ipercolesterolemia assumono statine, il loro rischio cardiovascolare si riduce.

Il secondo studio è stato condotto da ricercatori dell'Università di Hong Kong e sottolinea come gli uomini con diabete di tipo II, pur non presentando alcun sintomo di disturbo cardiovascolare, se affetti da disfunzione erettile, hanno un 58% di possibilità in più di morire per infarto.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti