Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Allarme medici, 75% malattie per degrado ambientale

di
Pubblicato il: 21-05-2008
Sanihelp.it - L’inquinamento ambientale sta producendo seri danni alla salute, tanto che il 75% delle patologie e delle cause di morte è associato al degrado ambientale e a stili di vita scorretti. 
A mettere in guardia circa la relazione tra emergenze ambientali e danni alla salute sono stati i medici italiani, a convegno a Padova per individuare tutte le strade possibili al fine di combattere il moderno nemico del benessere, ovvero l’inquinamento a tutti i livelli. Secondo recenti studi, sottolineano gli esperti, danni possono aversi anche dalle molteplici sostanze chimiche che usiamo giornalmente: la maggior parte, infatti, non è ancora stata adeguatamente testata e valutata in termini di sicurezza. 

Per questo, i medici italiani si sono dati appuntamento a Padova per mettere a punto una ‘strategia’ che miri alla salvaguardia ambientale per proteggere la salute. Il convegno è stato organizzato dall’Ordine dei medici e degli odontoiatri di Padova, insieme alla Federazione nazionale degli ordini dei medici e chirurghi (Fnomceo) e con il contributo dell’Associazione Nazionale dei Medici per l’Ambiente (Isde). 

I medici a confronto hanno varato anche una Carta sulla tutela della Salute e dell’Ambiente, frutto di un anno di lavoro comune tra Fnomceo e Isde Italia. La Carta, spiega la Federazione degli ordini dei medici, mette nero su bianco i principi per una corretta analisi e gestione dei problemi ambientali e rappresenta una sorta di decalogo per stabilire il percorso da intraprendere. 

«La Carta di Padova - ha sottolineato il vicepresidente Fnomceo Maurizio Benato - stabilisce cioè l’approccio metodologico attraverso il quale attuare la prevenzione».
La tutela della salute e dell’ambiente infatti, ha concluso il presidente Fnomceo Amedeo Bianco, è un dovere per il medico ed una sfida per la medicina.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AIOM

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti