Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rimini Wellness

Scopri come avere le ali ai piedi con i Powerstrider

di
Pubblicato il: 28-05-2008

Sono la novità del momento, grazie a questi attrezzi dotati di molle potrete correre e saltare, inventare acrobazie e soprattutto divertirvi. Arrivano dalla Germania i Powerstrider

Sanihelp.it - Hanno riscosso un grandissimo successo al Rimini Wellness. Grandi e bambini si sono cimentati nella prova. I più temerari hanno anche tentato i salti. Non c’è dubbio: i Powerstrider hanno conquistato tutti.

La novità viaggia sulle molle: i Powerstrider sono infatti trampoli con le molle, inventati dal tedesco Alexander Bock, cui si deve il nome (il nome internazionale è Powerbocking). Dalla Germania si sono diffusi in Inghilterra e negli Stati Uniti e ora iniziano a farsi conoscere anche in Italia.

Ma come funzionano? Usarli è semplice: basta fissare gambe e piedi ai supporti, cercare un appoggio per alzarsi e, dopo avere trovato l’equilibrio, cominciare a saltare.
Secondo i più esperti è più semplice che pattinare e non servono nemmeno requisiti fisici particolari, qualche palestra addirittura li usa già: si bruciano infatti moltecalorie e risultati sono simili a quelli che si ottengono con lo step.

Consentono di correre fino a 30 km orari, con falcate fino a 3 metri. Sono quindi perfetti per il running, potenziano equilibrio, forza e rendimento. Senza contare il potenziamento muscolare.

E senza contare il divertimento, da soli o in compagnia, con Powerstrider potrete correre e saltare, fare esercizi, giocare e perché no, una volta più esperti, provare qualche piccola acrobazia. Vedere uno strider in azione, correre e saltare, è entusiasmante e spettacolare. Con Powerstrider è possibile saltare fino a 2 metri.

Sono disponibili sia per adulti (dai 15 anni in poi) sia per bambini (dai 7 ai 14 anni) in diversi modelli, che variano a seconda del peso di chi li indossa.
È importante avere indosso vestiti che non impediscano i movimenti e scarpe adatte ben allacciate, per impedire che i lacci si incastrino negli attrezzi.

All’inizio è consigliabile farsi aiutare da un’altra persona per trovare il giusto equilibrio ed esercitarsi in luoghi in cui non si rappresenta un pericolo per le altre persone.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.powerstrider.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti