Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Barba

Gli italiani? Eroi della rasatura

di
Pubblicato il: 29-05-2008

Italiani campioni della rasatura: un primato che emerge da una ricerca sulle abitudini di bellezza dell'uomo del terzo millennio.

Gli italiani? Eroi della rasatura © Sxc Sanihelp.it - Il terzo millennio apre le porte a una nuova generazione di uomini: metropolitani, curati nell'aspetto, con la passione per il fitness e per la depilazione del corpo. Rispetto a tre anni fa il 43% degli uomini italiani dichiara infatti di dedicare più tempo alla rasatura e alla ricerca di informazione e consigli pratici per migliorare il proprio aspetto esteriore.

Dalla ricerca European Male Grooming Survey promossa da Gillette per fotografare le abitudini di bellezza dell’uomo moderno emerge che l’84% degli italiani identifica il rasoio per la barba come il prodotto più utilizzato. Al secondo e al terzo posto seguono il dopo barba (71%) e il sapone (70%), mentre all’ultimo i prodotti per il make up (1,4%).
Per quanto riguarda l’idratazione gli italiani non prestano molta attenzione a questa categoria di prodotto: solo il 28% li utilizza contro il 54% degli irlandesi, popolo più idratato d’Europa.

I dati rivelano che gli europei dedicano in media 29 settimane della loro vita alla rasatura. Se i tedeschi occupano il primo posto tra i Paesi che trascorrono più tempo in bagno (24 minuti al giorno e 47 settimane in tutta la vita) e risultano come uno dei popoli meno attenti alla rasatura insieme agli inglesi, gli italiani al contrario sembrano dedicare in media meno tempo alla rasatura (18 minuti al giorno per un totale di circa 35 settimane nel corso della propria vita) ma vengono eletti dal 55% del campione intervistato come gli uomini meglio rasati d’Europa insieme ai cugini francesi. I Paesi Bassi sono gli unici in Europa in cui gli uomini impiegano più tempo per prepararsi rispetto alle donne (15 minuti vs. 13 minuti).

Le aree più rasate dagli uomini italiani sono il viso (61%), il naso (51%) seguiti dalle sopracciglia (41%) e dalle orecchie (40%). In Sicilia e Umbria gli uomini includono la depilazione delle sopracciglia tra i gesti che accompagnano la propria quotidianità mentre va ai sardi lo scettro dei più vanitosi, con un tempo trascorso per la rasatura che varia da mezz’ora all’ora intera. Gli svedesi si trovano in cima alla classifica per essere gli uomini europei che si depilano di più l’inguine (38%), ai tedeschi va il primo posto per la rasatura del petto (24%) mentre l’uomo spagnolo è quello che si rade di più i peli dei piedi (10%).

Quando si tratta di consigli relativi ai prodotti per la rasatura quasi il 55% degli uomini si rivolge al proprio partner mentre il 30% ricerca informazioni in internet. I consigli della mamma (12%) vengono preferiti a quelli del padre o del fratello. L’84% del campione dichiara comunque di comprare personalmente i prodotti.

L’uomo italiano è però estremamente riservato quando si parla della cura del proprio corpo. Un italiano su tre, infatti, mantiene estremo riserbo sulle pratiche di rasatura personale perché preferisce far credere alle persone che il proprio aspetto sia in realtà naturale, mentre il 30% le tiene segrete perché pensa altrimenti di risultare poco virile. Se all’uomo italiano viene chiesto, infatti, come considera un uomo che si depila, il 46% definisce questa pratica da effeminati e vanitosi (43%), solo l’11% lo considera sexy.
Per i maschi italiani, comunque, farsi la barba fa sentire più attraenti (36%), sicuri di sé (18%) e più mascolini (15%), sostanzialmente in linea col pensiero delle donne europee che considerano un uomo ben rasato sexy, attraente, di successo e professionale, al contrario dell’ uomo barbuto, considerato all’antica e disordinato.
L’Italia ha la più alta percentuale di persone a cui piace il pizzetto (13% per gli uomini e 12% per le donne), anche se il 71% delle donne italiane ama l’uomo ben rasato.

In fatto di tendenze tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni sono le star dello sport (50%) sicuramente i modelli più imitati, seguiti dagli attori (35,5%) e dai modelli (23,2%), fanalino di coda i politici che rappresentano il modello meno imitato (6,4%).

Per quanto riguarda gli aspetti più curiosi legati al farsi la barba sembra che i giorni preferiti siano il mercoledì e il sabato mentre i luoghi più particolari in cui gli italiani si radono sono la macchina, i negozi e gli spogliatoi delle palestre.
E se si domanda quale sia la donna ideale da cui farsi fare la barba, gli italiani non hanno dubbi: Monica Bellucci è al primo posto, seguita da Angelina Jolie e dalla propria partner. Gli spagnoli invece preferiscono in assoluto la propria partner anziché Penélope Cruz!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti