Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Curare la sordità rinogena alle terme

Problemi d'udito? Vacanza alle terme

di
Pubblicato il: 04-06-2008

È il momento ideale per programmare una vacanza alle terme. Soprattutto se c'è un bambino che soffre di sordità rinogena. Ecco le mete migliori.

Sanihelp.it - Se vostro figlio è distratto a scuola o il rendimento lascia un po' a desiderare, potrebbe essere a causa di una diminuzione dell'udito. Succede talvolta a quei giovanissimi che soffrono spesso di raffreddore, tosse, influenze, riniti, sinusiti, otiti, insomma tutte le classiche patologie da raffreddamento
Da qui a sviluppare una sordità rinogena, chiamata anche tubarite, talvolta il passo è breve. Difficile accorgersene perché la patologia passa per lo più inosservata. L'unico campanello d'allarme del calo dell'udito sono proprio le eventuali défaillances scolastiche.

Che fare? L'arma migliore è un ciclo di cure termali. Una terapia naturale che dà sempre ottimi risultati, soprattutto se la patologia viene presa in tempo. Il ciclo di cure più indicato è quello della sordità rinogena che impiega l'acqua solfurea per insufflazioni endotimpaniche e politzer. L'estate è il momento ideale per usufruire di queste cure, magari in località turistiche dove sia possibile unire ai trattamenti divertimento e relax.

Fra le destinazioni migliori e più specializzate ci sono le Terme dell'Emilia Romagna: 24 stabilimenti in 20 località da Salsomaggiore, nelle colline parmensi, a Riccione, sulla costa romagnola.
Acque eccellenti (salsobromoiodica, sulfurea, solfato-calcica magnesiaca, bicarbonato alcalina) e alta professionalità. Inoltre in Emilia Romagna ormai tutti gli stabilimenti termali, vista la grande affluenza di bambini e giovanissimi (oltre 21.000 all'anno), sono sempre più organizzati per accoglierli con pediatri e specialisti sempre a disposizione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti