Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumore della mammella e curiosità: le donne con peso elevato alla nascita sembrano più vulnerabili

di
Pubblicato il: 17-02-2003

Secondo uno studio europeo le donne nate con pesi ai limiti superiori della norma sono esposte a un rischio maggior di sviluppare il tumore al seno prima della menopausa.

Sanihelp.it - Esaminando un campione di più di 500 donne, gli autori hanno scoperto che un peso di almeno 4 Kg alla nascita, aumentava di quasi tre volte il fattore di rischio di sviluppare il tumore al seno in età premenopausale, rispetto ad un peso di meno di 3 Kg. alla nascita.

La coordinatrice dello studio, Valerie McCormack, ha precisato tuttavia che la relazione tra alto peso alla nascita e tumore al seno, è attendibile solo nei casi di tumore premenopausale, una forma relativamente rara.

Studi precedenti hanno dimostrato per contro che i neonati di alto peso mostrano un minor rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, una patologia molto più frequente del tumore della mammella.

La ricercatrice , che lavora presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine, ha spiegato che l’alto peso alla nascita non è probabilmente una causa di tumore della mammella. Questo studio, pubblicato sul numero di febbraio della rivista British Medical Journal è stato in realtà intrapreso per studiare come le condizioni esistenti all’interno dell’utero, ed in grado di influenzare le dimensioni del neonato, possano influenzare anche l’insorgenza di malattie.

Esaminando i risultati ottenuti, McCormack ha ipotizzato che un alto peso alla nascita possa essere dovuta ad una esposizione a diversi livelli di ormone della crescita all’interno dell’utero e che il primo ambiente in cui il bambino si viene a trovare possa anche in qualche modo giocare un ruolo nella patogenesi del cancro della mammella premenopausale.

Lo studio suggerisce che il rischio di cancro alla mammella possa essere correlato ai cambiamenti ormonali che avvengono con i cambiamenti di età nella donna. Uno sbalzo o una alterazione ormonale potrebbe influire sul rischio di sviluppo del tumore della mammella che si sviluppa prima o dopo la menopausa.

McCormack ha spiegato che i livelli di ormone nell’utero possono cambiare ed essere diversi da donna a donna, talvolta come risultato di molti fattori, come ad esempio la dieta materna, le variazioni dei livelli di ormone o l’abitudine al fumo.

Durante questo studio McCormack e colleghi hanno esaminato i casi di 5358 donne nate da parti non gemellari tra il 1915 ed il 1929.

McCormack e i suo team hanno riferito che 359 donne del campione originale hanno sviluppato il cancro della mammella. Circa la metà di questi casi è stata diagnosticata quando le pazienti avevano 62 anni o più.
Anche se i neonati di alto peso mostravano un rischio globalmente maggiore di sviluppare il cancro della mammella prima della menopausa, esisteva anche una forte correlazione con le dimensioni della testa e la lunghezza ; neonati più lunghi e con teste maggiori risultano esposti a d un rischio maggiore. La controprova a quest’ipotesi si è verificata quando i ricercatori hanno corretto lo studio eliminando l’influenza delle dimensioni della testa e della lunghezza alla nascita, e rilevando la scomparsa della correlazione tra tumore e peso alla nascita.

Altra scoperta è stata che tra i neonati nella stessa categoria di peso, quelli nati prematuri erano a maggior rischio di sviluppare il tumore della mammella.
McCormack ha spiegato che questi risultati suggeriscono che gli ormoni coinvolti nella determinazione delle dimensioni della testa e della lunghezza complessiva, giochino un ruolo particolarmente importante nel rischio di sviluppare un tumore nel futuro.

Da: British Medical Journal 2003


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti