Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Amfetamine e rischio infarto in giovane età

di
Pubblicato il: 25-06-2008
Sanihelp.it - L’abuso di amfetamine aumenta il rischio di patire un infarto anche in giovane età: è quanto sostiene uno studio condotto presso l’Università del Texas.

I ricercatori hanno visto come fra i 3 milioni di pazienti che hanno subito ospedalizzazione nel Texas fra il 2000 e il 2003, di età compresa fra i 18 e i 44 anni, chi fa abuso di amfetamine ha il 61% di probabilità in più di patire un infarto rispetto a chi non ne hai mai fatto uso.
Le amfetamine stimolano il sistema nervoso centrale e sono utilizzate per trattare i disturbi da deficit di attenzione (ADHD), ma sono soprattutto sostanze d’abuso e, in particolare negli ultimi anni, si registra un netto incremento nell’uso illecito di metamfatamina.

Tutte le molecole della classe delle amfetamine aumentano la pressione arteriosa, possono provocare spasmi delle arterie cardiache e promuovono la coagulazione sanguigna.
Le amfetamine, infine, facilitano la rottura delle placche aterosclerotiche quando presenti, per tutti questi motivi incrementano il rischio infarto anche nelle persone giovani.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti