Logo
Logo
Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Video
Gallery - Copia il vip

Seno e glutei sodi: arriva il nuovo filler

di
Pubblicato il: 04-07-2008
Sanihelp.it - Mettere in forma seno e glutei tra un tuffo e l'happy hour? È la promessa dell'ultima novità di questa estate in fatto di chirurgia estetica: il primo filler per il corpo, Macrolane Vrf (Volume restoration factor), presentato ieri a Cagliari dalla società produttrice, la svedese Q-Med.

«Si tratta di un prodotto sicuro e senza controindicazioni particolari - assicura il chirurgo plastico bolognese Alessandro Gennai - In secondo luogo è a base di acido ialuronico, sostanza che viene impiegata già da tempo sul volto. Il Macrolane Vrf si presenta però più compatto e coeso e con capacità maggiori di sollevamento, sostegno e ripristino volumi. Queste caratteristiche lo rendono ideale per aumentare seni piccoli o per riempire decolletè svuotati dalla gravidanza, ma anche per sollevare i glutei in fondoschiena piatti, aumentare polpacci, correggere irregolarità post-liposuzione, cicatrici infossate e addirittura scolpire i pettorali maschili».

«Ho avuto modo di utilizzare su diversi pazienti con ottimi risultati - prosegue il chirurgo bolognese - Le richieste maggiori hanno interessato il seno: del resto aumentare di una taglia la scollatura senza ricorrere al bisturi è da sempre il sogno di molte donne. Ho riscontrato grande interesse anche per i glutei: in molti, sia donne sia uomini, lamentano un fondoschiena piatto. Però fino a oggi l'unico rimedio per sollevare i glutei erano le protesi, che richiedono un intervento chirurgico, un postoperatorio abbastanza disagevole e possono causare non pochi problemi».

Il trattamento con il nuovo filler dura circa mezz'ora: il gel viene iniettato attraverso una minuscola cannula direttamente dove serve. È un prodotto riassorbibile e biocompatibile; non lascia cicatrici ed è sufficiente un'anestesia locale.

Attenzione, però: il filler per il corpo ha infatti una durata limitata nel tempo: dai 12 ai 18 mesi, poi il gel viene assorbito dal corpo ed è necessaria una nuova iniezione.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2014 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?


Commenti