Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fantasie sessuali

Sogni bagnati, sogni fortunati

di
Pubblicato il: 15-07-2008

Capita a tutti. Anche ai più morigerati, di fare sogni imbarazzanti. La loro natura ci può spiegare molte cose della nostra relazione e del nostro modo di vivere la sessualità .

Sanihelp.it - In inglese prendono il nome di wet dreams, cioè sogni bagnati. Si tratta di quei sogni in cui, dopo una fase REM contraddistinta da sogni erotici, ci si ritrova ad avere consumato un orgasmo onirico. Il meccanismo di questo fenomeno ha diverse origini. In primo luogo dobbiamo però spiegare come, di notte, nella fase in cui si sogna, il nostro corpo tende a rilassare completamente tutta la sua muscolatura. È questo il motivo per cui anche mentre si sogna, ci si muove poco o niente e, così facendo, non si mette in pericolo se stessi e i compagni di letto con gesti e movimenti violenti o inconsulti.

Ma se la scarsa attività muscolare ci mette al riparo da movimenti pericolosi, lo stesso non si può dire dell’afflusso di sangue verso i corpi cavernosi. Durante la notte pene e vagina possono essere irrorati di sangue e gonfiarsi, rendersi disponibili per un rapporto sessuale, che si può in alcuni casi, consumare attraverso il sogno. Spesso i sogni erotici rimangono tali. Si avverte l’eccitazione, l’erezione del pene e la lubrificazione della vagina, ma è difficile giungere all’orgasmo.

Ma a volte non è così: il fenomeno, chiamato polluzione, è tipico dell’adolescenza ma può verificarsi anche in età adulta.
Il punto è: ci si deve vergognare di un sogno bagnato? Assolutamente no. Si tratta di una reazione fisiologica ad uno stimolo che, tra l’altro, viene impartito dal nostro cervello per soddisfare la sfera sessuale, uno degli impulsi primari più legati all’istinto animale. Chi si ritrova in questa situazione non ha nulla da nascondere: al contrario ha molto da mostrare. A se stesso, ovviamente e prima di tutto: l’insoddisfazione sessuale della quotidianità si riverbera nell’immaginario erotico producendo sogni e scariche orgasmiche. Forse sarebbe il caso di smettere di sottovalutare questo aspetto della propria vita e darsi da fare, in modo da poter mutare questi sogni, che tradizionalmente svaniscono all’alba, in realtà.

Durante il sogno la nostra mente parla chiaro: il desiderio sessuale impelle e la mancanza di soddisfazione del medesimo rischia di essere solo motivo di malessere e frustrazione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
archives of sexual behaviour

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti