Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Zone erogene

Sono i dettagli che lo fanno impazzire

di
Pubblicato il: 22-07-2008

Le donne pensano che l'uomo concentri tutto il suo piacere sul pene: si sbagliano di grosso. Anche i maschi possiedono una moltitudine di zone erogene da esplorare per offrire il massim

Sanihelp.it - Ritenere che la sessualità di uomo si fermi alla sola stimolazione del pene, è un errore madornale che commettono molte donne. La letteratura ha infatti passato l'immagine dell'uomo come quella di un essere fondamentalmente centrato sul proprio organo sessuale. La realtà è ben diversa e allo stesso modo delle donne, anche i maschi possiedono una ricettività sensoriale molto più estesa di quanto non si sappia.

Cominciamo dal capo: gli uomini, almeno coloro che hanno la fortuna di averne, apprezzano molto che gli si carezzino i capelli e la nuca. I calvi, se non hanno un buon rapporto con la loro calvizie, potrebbero non apprezzare, ma per gli altri si va sul sicuro. Un'altra zona spesso trascurata è quella del pomo d'adamo. Baciarlo, leccarlo, sfiorarlo con le dita è spesso fonte di brivido. E lo stesso vale per le orecchie. E a proposito di orecchie vale la pena ricordare che all'uomo piace gli vengano sussurrate parole all'orecchio mentre si fa l'amore con lui. La scelta delle parole va ovviamente adattata al contesto, alla modalità del rapporto.

L'uomo si eccita anche molto per i gemiti di piacere, anche se questi non devono essere fatti controvoglia, ovviamente. Una cosa che può deprimere un uomo un po' meno sicuro della sua sessualità può essere ridere mentre si occupa di voi. Ovviamente la risata può essere scatenata da variabili infinte. Un po' di solletico, il piacere stesso. Ma lui avrà la sensazione di essere inadeguato perché nella sua mente alberga sempre l'idea che il vostro atteggiamento ideale deve essere quello di un piacere al limite (ma non oltre) della sofferenza. Non dimenticate le dita: per lui sono un sostituto del pene, e dovreste averlo capito da come tende sempre a toccare, prima di penetrare. Baciarle e succhiarle rappresenta una fonte di piacere intenso.

La panoramica non può esaurirsi senza avere ricordato i capezzoli (a questo proposito, giova ricordare che spesso la sensibilità del capezzolo non è simmetrica: uno è più sensibile dell'altro. Come fare a scoprirlo? basta vedere le reazioni alla stimolazione). In ultimo, si deve ricordare la zona del perineo e dei testicoli. Se massaggiati con delicatezza sono una zona erogena potentissima, anche perché danno all'uomo la sensazione di essere in vostro potere. Ultima raccomandazione: la stimolazione del pene. Deve essere variata, cambiare ritmo e modalità: dopo qualche minuto di movimenti ritmici e ripetitivi l'uomo per desensibilità e quindi anche l'eccitazione potrebbe venire meno.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Archives of sexual behaviour

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti