Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Danacol e il Mese del cuore

Colesterolo e cuore: quale legame?

di
Pubblicato il: 04-08-2008

In occasione del Mese del cuore, Danacol ricorda che tenere sotto controllo il colesterolo è importante per preservare la salute dell'organo più importante del nostro organismo.

Sanihelp.it - C’è un legame tra il colesterolo presente nel nostro sangue e la salute del muscolo più importante e vitale del nostro organismo: il cuore. Più il nostro colesterolo è sotto controllo e tenuto entro certi limiti, più il nostro cuore è protetto da possibili rischi.

Quando è in eccesso infatti il colesterolo, depositandosi sulle pareti dei vasi sanguigni, può ostruire questi ultimi tramite lo sviluppo di placche (un processo noto con il nome di aterosclerosi). Così ostacola la funzionalità delle coronarie, le arterie che irrorano il cuore, e impedisce la normale circolazione del sangue.
Ecco perché l'ipercolesterolemia, per cui si ha un aumento dei valori di colesterolo nel sangue oltre i limiti consigliati, è considerata uno dei principali fattore di rischio cardiovascolare.

Ma cos’è il colesterolo? Si tratta di una sostanza naturalmente presente nel nostro organismo, alla quale sono affidate diverse funzioni essenziali per la nostra salute, come la produzione di vitamina D o la sintesi di sostanze necessarie per digerire i grassi..
La maggior parte del colesterolo presente nel nostro organismo viene auto-prodotto dal fegato, mentre la quota restante viene introdotta con l’alimentazione. Alimenti particolarmente ricchi di colesterolo sono i formaggi, il tuorlo d’uovo e le carni grasse.

Ma non tutto il colesterolo vien per nuocere. Infatti esistono due tipi di colesteroloolo: quello LDL, che è quello che si può accumulare nelle arterie, è responsabile del rischio cardiovascolare, ed è proprio per il suo ruolo negativo sull’attività delle coronarie che viene comunemente definito colesterolo cattivo. Quello HDL invece viene detto buono perché non si accumula nelle arterie e non comporta quindi rischi per la salute.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Messaggio promozionale



Promozioni:

Commenti