Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

In volo sul ghiaccio

Passione pattinaggio con Valentina Marchei

di
Pubblicato il: 21-08-2008

La campionessa azzurra ci ha raccontato un po' di sè e di come è nata la sua passione per il pattinaggio. Un amore nato per caso, quand'era bambina e che dura ancora dopo tanti anni

Sanihelp.it - Siamo riusciti a fare qualche domanda a Valentina Marchei, nota atleta azzurra. Valentina nasce il 23 maggio 1986 a Milano, dove comincia a pattinare con Cristina Mauri che è tuttora la sua insegnante al Forum di Assago. Approda ai massimi livelli nel 2004 quando vince il suo primo titolo italiano battendo Carolina Kostner. Ha partecipato a 5 Campionati Europei e a 4 Campionati del Mondo. Ha conseguito anche un argento alle Universiadi di Torino 2007 e un secondo titolo italiano nel 2008.

Come ti sei avvicinata a questa disciplina? Facevo ginnastica ritmica al Forum di Assago e dopo un anno il corso fu soppresso perché l'insegnante fu chiamata a ballare per il prestigioso gruppo dei Momix, così per finire l'anno mi proposero di scegliere una qualunque attività. Scelsi il pattinaggio perché in estate praticavo quello a rotelle e mi sentivo predisposta. Fu subito amore ed è un amore che non si spegne dall'età di 7 anni.

Che caratteristiche ha il pattinaggio? Qual è la sua magia? Oltre alle doti atletiche bisogna avere qualità interpretative e saper trasmettere al pubblico quello che provi quando pattini. Io credo di riuscirci. Quindi rispetto agli altri sport combina l'arte con le doti atletiche.

Che requisiti fisici ci vogliono? Non credo ci vogliano requisiti particolari, solo essere un po’ attori sul ghiaccio. Non è sempre facile perché soprattutto in gara la tua concentrazione è sulla riuscita del salto e quindi l'interpretazione il più delle volte ne risente!

Quali sono i benefici che apporta al corpo? Il pattinaggio è uno sport armonioso che rispetto ad altri non sviluppa solo determinate parti del corpo, tutto è in equilibrio.
Anche a livello psicologico non credo sia diverso da altri, tanta concentrazione...ti giochi in quattro minuti quello che hai allenato per mesi armonizzando esercizio fisico ed espressività.

Può essere considerato uno sport per tutti? Può essere praticato da tutti senza problemi,anche se i palazzetti non sono così tanti come i campi di calcio o le piscine!

Come si divide? Il pattinaggio artistico ha quattro specialità: il singolo maschile e femminile, l'artistico di coppia e la danza in coppia.





FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Valentina Marchei

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti