Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La felicità in un piatto di pasta

di
Pubblicato il: 22-09-2008
Sanihelp.it - Il segreto del buonumore a tavola? Un piatto di pasta. È quanto afferma Mauro Defendente Febbrari, esperto in malattie del metabolismo e Nutrizione Chimica: «La pasta infatti contiene contiene il triptofano, un aminoacido che si trasforma in serotonina, il cosiddetto ormone della felicità ed è per questo che mangiando la pasta si ha una sensazione di benessere e di piacere».

Un’alimentazione priva di carboidrati porta, dopo qualche mese, a depressione, irritabilità e insonnia. Giorgio Calabrese, docente di alimentazione e nutrizione umana a Piacenza, spiega che: «Eliminare i carboidrati dalla tavola per mangiare più proteine, a lungo andare provoca problemi che possono interessare diversi organi come i reni e il cuore, mentre mangiare un buon piatto di pasta apporta il giusto apporto di carboidrati e una lenta secrezione di insulina permettendoci di difenderci dall'obesità».

Via libera alla pasta dunque, anche per chi tiene sotto controllo la linea. La pasta non fa ingrassare. Inoltre l’amido presente nei carboidrati è una fonte energetica ottimale ed è di elevatissima digeribilità.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti