Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vita di coppia

Divido il letto? Sottraggo l'intelligenza

di
Pubblicato il: 30-09-2008

Uno studio austriaco indica che quando un uomo dorme con una donna, le sue facoltà intellettive diminuiscono. A prescindere che ci sia stato del sesso.

Sanihelp.it - Scene di vita di un matrimonio o di una convivenza. Lui si alza e le dice di essere rintronato. Lei nemmeno ci fa caso, tanto dice la stessa cosa tutte le mattine. E infatti, almeno temporaneamente, lui risponde a monosillabi, fa fatica a trovare le parole, in una frase: sembra rimbambito. Questa scena, abbastanza classica nelle case delle coppie, in realtà potrebbe non dipendere solo dalla scarsa voglia di lui di svegliarsi o di essere subito performante per quanto riguarda la conversazione familiare.

Insomma: non è solo una questione di pigrizia, almeno secondo uno studio condotto in Austria da esperti psicologi cognitivi, ma di qualità del sonno. In pratica la ricerca, dopo avere esaminato le performance cognitive al risveglio di volontari appositamente reclutati, dimostrerebbe che gli uomini che hanno diviso il letto, a prescindere dal fatto che abbiano o meno fatto sesso, con una compagna, mostrano una minore prontezza nei test cognitivi, al mattino dopo. Le stesse persone, se lasciate dormire sole, se il mattino dopo vengono sottoposte al test danno dei risultati assolutamente migliori. Le donne rendono l'uomo stupido? In parte sì. Quando l'uomo avverte vicino la presenza di una donna, inconsciamente si attivano una serie di mediatori chimici che hanno a che fare con la riproduzione e l'istinto.

Il cervello razionale viene così messo temporaneamente da parte. La qualità del sonno notturno ne risente quindi in negativo e al mattino l'intelligenza cala di qualche punto. La durata di questo effetto è variabile: alcuni recuperano le facoltà cognitive abbastanza rapidamente, altri invece possono avere bisogno di qualche tempo, magari un'ora o più, prima di rientrare nella normalità delle proprie performance. E per le donne che dormono con gli uomini? Per loro nessun problema cognitivo: la qualità del sonno delle donne è infatti in genere migliore rispetto a quella del maschio e quindi non subiscono effetti negativi di questa situazione. Si lamentano solo di ricordare meno i sogni che fanno.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
focus

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti