Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Latte per bambini: pena di morte per chi lo contamina

di
Pubblicato il: 13-10-2008
Sanihelp.it - È il Libano l’ultima nazione in ordine di tempo ad aver bloccato le importazioni di latte in polvere proveniente dalla Cina, nel timore che esso contenga melamina, la sostanza chimica che ha provocato la morte di 4 bambini cinesi e la malattia di altri 53 mila. Il governo di Beirut ha già provveduto al ritiro dei prodotti presenti sul mercato.

Lo scandalo del latte adulterato ha messo sotto accusa 22 ditte in Cina, ma sta diventando un caso internazionale, dato che i loro prodotti vengono esportati ovunque nel mondo. L’Unione Europea ha bandito l’importazione di tutti i prodotti cinesi per bambini che contengono tracce di latte. Il Canada ha respinto l’importazione delle famose caramelle White Rabbit, già ritirate dal mercato in Gran Bretagna, Singapore, Australia e Nuova Zelanda. Anche le Filippine hanno ordinato la non vendita di prodotti cinesi legati al latte.
Singapore ha trovato melamina anche in altri prodotti caseari cinesi, come lo yogurt. A Macao e Hong Kong è stato scoperto latte alla melamina nei cioccolatini. Anche in Italia giorni fa il Codacons ha scovato un negozio romano in cui si vendevano biscotti realizzati con latte in polvere cinese.

Tutti puntano il dito contro il governo cinese, responsabile, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, di non aver denunciato la contaminazione del latte prima dell’11 settembre, molto tempo dopo che si era sviluppata la malattia nei bambini e ed erano giunti gli avvertimenti da alcune ditte straniere partner delle aziende cinesi.

Intanto lo stesso governo cinese ha dichiarato che sono in arrivo pene pesantissime per chi viola le leggi in materia alimentare. Saranno puniti tutti gli addetti alla filiera del settore del latte e dei suoi derivati: dall’agricoltore, al produttore, al distributore fino al rivenditore finale. Per chi avvelena i prodotti per bambini potrebbe essere prevista persino la pena di morte, se in maniera deliberata vengono aggiunte sostanze illegali al latte fresco.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asianews

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti