Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Probiotici nel morbo di Crohn

di
Pubblicato il: 23-10-2008
Sanihelp.it - Le persone affette da morbo di Crohn hanno piccole quantità di un batterio normalmente residente nella microflora intestinale: è quanto sostiene uno studio condotto presso il National Institute for Agricultural Research in Francia e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences Early Edition.

I ricercatori sono andati a controllare i livelli di Faecalibacterium prausnitzii in 21 pazienti sottoposti a chirurgia perché affetti da morbo di Crohn.
Gli studiosi hanno notato come i livelli di questo batterio sono decisamente inferiori nei pazienti con morbo di Crohn attivo anziché in quelli con malattia in fase di remissione.
Sembra che questo batterio sia in grado di bloccare la produzione di fattori dell’ infiammazione sia da parte delle cellule del sangue che delle cellule intestinali.

I ricercatori hanno effettuato esperimenti anche su alcuni topi con morbo di Crohn: somministrando loro Faecalibacterium prausnitzii si nota un effetto protettivo e una diminuzione nel tasso di mortalità a causa della malattia.
La somministrazione di questo batterio come probiotico potrebbe quindi, essere una strategia nel controllo del morbo di Crohn.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti