Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Uno studio: chi russa vive di più

di
Pubblicato il: 28-10-2008
Sanihelp.it - Probabile buona notizia in arrivo per i russatori: russare potrebbe davvero far bene alla salute, soprattutto a quella dei più anziani. Le persone di età superiore ai 65 anni a causa dell’apnea del sonno, vivono più a lungo rispetto ai coetanei. Questo quanto emerge da alcune ricerche della European Association for Sleep Research a Glasgow.

L’apnea nel sonno è un disturbo caratterizzato da pause nella respirazione durante il sonno. Questi episodi hanno una durata di almeno dieci secondi e hanno un intervallo di dieci minuti. Quando il paziente si addormenta smette di respirare e il cervello invia un messaggio alle vie respiratorie, che va a sbloccare la respirazione.

Le scoperte di alcuni ricercatori dell’ dell'Israel's Technion Institute, condotte su 600 anziani in quattro anni, hanno rivelato che chi soffre di apnea del sonno ha meno probabilità di avere problemi al cuore e quindi ha un’aspettativa di vita più lunga. Brevi sequenze di ipossia proteggono gli anziani, che allenano il proprio sistema cardiovascolare a gestire situazioni di mancanza di ossigeno, proprio come avviene in un attacco cardiaco o in un ictus.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti