Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un girovita troppo abbondante

di
Pubblicato il: 02-11-2008

La sindrome metabolica colpisce dai 6 agli 8 milioni di italiani ed è una condizione che predispone fortemente a incorrere nelle patologie cardiovascolari

Sanihelp.it - Si fa diagnosi di sindrome metabolica in presenza di almeno 3 dei seguenti 5 elementi:

- Obesità addominale: circonferenza vita superiore a 102 cm nei maschi e superiore a 88 cm nelle femmine
- Pressione arteriosa elevata superiore a 130-85 mmHg
- Trigliceridi nel sangue superiori a 150 mg/dl
- Bassi livelli di HDL: inferiori a 40 mg/dl nei maschi e inferiori a 50 mg/dl nelle femmine
- Glicemia a digiuno alterata ovvero superiore a 110 mg/dl

La sindrome metabolica predispone chi ne è affetto, nell’arco di 10 anni, ad un rischio 2-3 volte superiore, rispetto ad un altro individuo che non è afflitto, della stessa età e dello stesso sesso, a contrarre una patologia cardiovascolare.

Si stima che la sindrome metabolica da sola, incrementi il rischio cardiovascolare di un 30%.
La sindrome metabolica non è solo un problema dell’età geriatrica, basti pensare che in Italia è in soprappeso o obeso un bambino su tre nella fascia di età 6-9 anni e uno su quattro nella fascia di età 10-14 anni; questo significa che la sindrome metabolica è destinata a colpire fasce sempre più giovani di popolazione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SIE (SocietÓ Italiana Endocrinologia)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti