Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Diete nella rete

Le diete delle star? Noi ve le sveliamo

di
Pubblicato il: 01-01-2009

Molto spesso le star affrontano delle diete squilibrate che compromettono il loro stato di salute. Ecco un esempio di dieta sana ed equilibrata.

Sanihelp.it - Le star sono sempre belle in forma e senza un filo di grasso. Ma cambiano continuamente diete. L’ultimo di moda in questo periodo è del Dr Agatsoton. Il cardiologo americano ha constatato che nei suoi pazienti ,con problemi di peso, la maggior parte delle diete generalmente falliscono e molte malattie cardiovascolari derivano da diete squilibrate.

Per questo il Dr Agatston ha messo a punto una dieta sana ed equilibrata, ma anche facile da seguire. Per curare il corpo all’esterno ma anche all’interno, e quindi dimagrire senza restrizioni e senza pericoli per la salute.

Tutti dipende dalla scelta degli alimenti: bisogna distinguere i buoni zuccheri e i buoni grassi. Il vantaggio di questo regime è che non si devono contare le calorie o le quantità ingerite. Più che una dieta, quindi, è una igiene di vita: si sceglie ma non ci si prima.

Ecco un piccolo riassunto della dieta.

Una dieta molto semplice da seguire e nemmeno troppo rigida. Le quantità sono normali, quindi non c’è il pericolo di avere fame tra i due pasti. Infatti gli spuntini leggeri sono raccomandati. Non si contano le calorie, ma si sta attenti alla qualità dell’alimentazione.

Il lato positivo è che si dimagrisce rapidamente: 3/4 chili in media nelle prime 2 settimane, poi ci si stabilizza. Si dimagrisce in modo armonioso: scompare prima la pancia e non i muscoli o il seno.

Gli ingredienti da privilegiare sono le proteine contenute in: carni rosse o bianche, pesce, formaggi, uova, noci. Tutti gli zuccheri naturali, contenuti nella frutta, nella verdura e nei cereali integrali. Da ingerire anche i grassi utili per l’organismo come: olio extravergine d’oliva, di soia, di colza e di noci. Buoni anche i latticini parzialmente scremati come latte e yogurt.

Da evitare caldamente gli zuccheri troppo raffinati industrialmente che non contengono più fibre. Come la farina bianca, zucchero raffinato, dolciumi,caramelle, dolci industriali, alcolici.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti