Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Disturbi alimentari: nuova terapia britannica

di
Pubblicato il: 16-12-2008
Sanihelp.it - Un team di scienziati britannici ha trovato una nuova terapia per tutti coloro che soffrono di disturbi alimentari. La terapia si basa su un approccio cognitivo-comportamentale.
Lo studio dell’Università di Oxford, ha coinvolto 154 persone e ha registrato in loro un miglioramento completo e duraturo.
Il 40% di coloro che soffrono di questi disturbi sono affetti da bulimia, il 20% da anoressia e gli altri da disturbi atipici.

La terapia sperimentata in Inghilterra prevede una serie di sessioni di consulenza che aiutano a realizzare connessioni tra emozioni e modi di agire e aiutano a cambiare il proprio comportamento. Le sessioni di ambulatorio durano cinquanta minuti, sono una volta alla settimana per venti settimane.
La maggior parte dei pazienti ha ben risposto e i benefici si sono riscontrati anche nell’anno successivo.
Per i due terzi dei pazienti la guarigione è stata completa e duratura, mentre i rimanenti hanno comunque avuto notevoli miglioramenti.

La terapia si propone di far parlare molto il paziente, aiutandolo a concentrarsi sui problemi psicologici che danno origine al problema alimentare e risolverli per quello che sono.
Spiega il Professor Christopher Fairburn: «Per la prima volta abbiamo un unico trattamento che può essere efficace nella maggior parte dei casi, senza la necessità per i pazienti di essere ricoverati in ospedale».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti